Come reagire ai pettegolezzi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un vecchio proverbio dice: "La noncuranza è il maggior disprezzo". Questa frase è il punto di partenza per riuscire a reagire ai pettegolezzi. Nella maggior parte dei casi i pettegolezzi vengono diffusi da persone che non provano sentimenti sinceri verso di noi. L'indifferenza verso questi pettegolezzi è l'unica soluzione, ma non tutti riescono a fare finta di niente. La capacità di voltare pagina è virtù di poche persone, per chi segue l'istinto risulta molto difficile se non impossibile. Questa guida contiene alcuni suggerimenti e consigli su come reagire ai pettegolezzi, in modo da non risultarne feriti.

25

Occorrente

  • Calma e razionalità
35

Parlarne con gli amici

Il problema principale del pettegolezzo nei nostri confronti è il fatto che porta a farci sentire soli. Chi viene preso di mira da una voce maligna spesso non riesce a reagire, rimanendo inerte davanti alle malelingue. Provare a parlarne con i propri amici più intimi può essere un primo passo verso l'annullamento del problema: che il gossip sia reale o meno, delle persone a voi care faranno di tutto per combatterlo, magari in modo anche più efficace rispetto a voi, che ne siete offesi e toccati. Inoltre, condividere con gli amici vi farà sentire meno soli di fronte al pettegolezzo, dandovi nuova forza.

45

Confrontare direttamente il pettegolo

Un altro metodo molto efficace ma più "diretto" è quello di andare a cercare la fonte del pettegolezzo. Forse sconsigliato per le persone timide, questo modus operandi dovrebbe essere il più utile per smorzare un pettegolezzo alla radice, facendo vergognare chi l'ha messo in giro. Solamente confrontandoci direttamente con lui riusciremo a scoprire la verità e perdonarlo, oppure no. Chi mette in giro pettegolezzi ha come obiettivo quello di distruggere la reputazione a proprio vantaggio. Questo capita soprattutto a chi soffre di insicurezza e non crede in se stesso, quindi un confronto diretto lo dovrebbe "rimettere subito in riga".

Continua la lettura
55

Ignorare il pettegolezzo

Quindi come possiamo reagire di fronte ai pettegolezzi? Abbiamo principalmente due alternative: ignorare oppure chiarire. Se i pettegolezzi sono amichevoli è bene sorvolare e magari ironizzare al riguardo. Può essere difficile all'inizio, ma molto spesso, quando un pettegolezzo viene ignorato, la voce si smorza, in quanto gran parte del "divertimento" è vedere la reazione della vittima del gossip. Mostrare imbarazzo davanti a una voce che potrebbe anche non essere veritiera porterà le persone a credere che tu possa aver fatto davvero ciò di cui si parla tanto. Sminuire la cosa con noncuranza ogni volta che la senti è il modo migliore di smorzare un pettegolezzo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

5 consigli per gestire una cotta per il capo

Il luogo di lavoro è il posto dove si trascorre gran parte della propria giornata. A lavoro si condividono gli spazi, ci si confronta con i colleghi e si è spesso gomito a gomito con il capo. Prendersi una cotta per il proprio datore di lavoro non è...
Psicologia

Consuigli per una convivenza pacifica tra nuora e suocera

La convivenza tra nuora e suocera non è spesso pacifica, soprattutto se la dimora è condivisa. Da un lato il partner difficilmente darà torto alla madre, ricordiamo che soprattutto in figlio maschio è legato per la durata della sua vita alla mamma...
Psicologia

Come reagire a un insulto dei compagni di scuola

Il bullismo è uno spiacevole aspetto della vita scolastica. Si manifesta con comportamenti violenti fisici, verbali o indiretti (discriminazioni, molestie, coercizioni, plagio, offese, mormorazioni). Viene praticato da un compagno di classe o da un...
Psicologia

Come reagire a un licenziamento improvviso

Finalmente, dopo aver cercato a lungo, avete trovato il lavoro dei vostri sogni o comunque un'occupazione che vi permette di vivere dignitosamente. Tuttavia all'improvviso, come un fulmine a ciel sereno, il vostro datore di lavoro vi licenzia senza alcuna...
Psicologia

Come reagire a un'accusa ingiusta

Capire se una persona è colpevole o innocente è davvero difficile. Parliamo del giudizio sociale, o quello che tutti, in diverse occasioni, ci troviamo ad esprimere di fronte a qualcuno che viene accusato di qualcosa che si ritiene sbagliata. La prima...
Psicologia

Come farsi forza nei momenti difficili

La vita riserva un po' a tutti dei momenti difficili. I lutti, i problemi economici e familiari, le separazioni, i malori incidono parecchio sulla sensibilità e l'autostima. Alcune persone affrontano le difficoltà con grande dignità e guardando avanti....
Psicologia

Come non cedere alle provocazioni

In questa guida cercherò di spiegarvi come mantenere la calma, e non cedere alle provocazioni delle persone, mi ritengo una persona molto tollerante e calma, con questa guida cercherò di trasmettervi ciò che fa parte di me, e come affronto le provocazioni...
Psicologia

Come difendersi da persone aggressive

Capita spesso, purtroppo, di ricevere insulti e provocazioni durante la giornata e di venire sopraffatti dalle ingiurie di qualcuno. Reagire in tempo e in modo corretto può essere piuttosto complicato, soprattutto se non si sa come fare. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.