Come pulire l'apparecchio ortodontico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I denti sono una parte preziosa di cui è importante prendersi cura, mediante una corretta igiene orale ed effettuando controlli medici periodici. Il portatore di apparecchio fisso o mobile, in particolare, è maggiormente esposto alla formazione di placca e carie, perché i dispositivi trattengono le particelle di cibo, facilitano la formazione di batteri, causano la demineralizzazione dello smalto e rendono più difficile l'asportazione della placca dentaria. Ai fini di una bocca sana e bella, ecco alcuni piccoli consigli di come pulire l'apparecchio ortodontico.

26

Occorrente

  • Filo interdentale cerato
  • Ago passafilo
  • Dentifricio al fluoro
  • Pastiglie effervescenti per protesi dentarie
  • Spazzolino medio, munito di pulisci lingua
36

APPARECCHIO ORTODONTICO FISSO. Alla fine di ogni pasto, spazzolare delicatamente ciascun dente con un movimento circolare e per dieci volte, partendo dalla linea gengivale e poi sul resto del dente. La durata complessiva della pulizia non deve essere inferiore ai tre, quattro minuti. Servirsi di un dentifricio al fluoro e di uno spazzolino con setole di media durezza (per evitare recessioni gengivali). Passare quindi a frizionare bene la base della lingua (in prossimità della gola) con il dorso dello spazzolino, la cui testina dalla parte opposta alle setole, dovrebbe contenere delle piccole zigrinature in gomma, chiamate appunto "pulisci lingua". A differenza di come si pensi, è proprio sulla lingua che si concentra maggiormente la formazione di placca batterica. Poi, con l'aiuto di un filo interdentale cerato e di un ago passafilo, praticare un'accurata pulizia fra gli interstizi, iniziando dall'arcata superiore e poi in quella inferiore. Spazzolare nuovamente la dentatura con dentifricio e controllare con specchietto che il lavoro sia stato svolto correttamente. Non esitare a ripetere l'operazione se si dovessero notare imperfezioni sfuggite all'attenzione. A questo punto la nostra pulizia è terminata: i denti e l'apparecchio fisso, dovranno risultare lucidi e brillanti. Per potenziare l'effetto, è possibile associare l'azione di colluttorio specifico, che fra l'altro dona un alito più fresco e pulito.

46

APPARECCHIO ORTODONTICO MOBILE. Gli apparecchi mobili tendono ad accumulare depositi calcificati di placca, che possono minacciare la salute dei denti. Diventa dunque indispensabile, una corretta pulizia del dispositivo, ogni qual volta si lavano i denti (non meno di tre volte al giorno). Volendo, possiamo fare uno "scrub" al nostro apparecchio, utilizzando polveri abrasive antibatteriche e antifungine come il bicarbonato, che si presta bene allo scopo; oppure intingere lo spazzolino in un po' di detersivo per piatti. Spazzolare insistentemente su quelle zone che al tatto ci sembrano ruvide e sciacquare bene sotto l'acqua corrente. Almeno una volta al dì, è inoltre consigliato immergere l'apparecchio per 10 minuti in un bicchiere d'acqua dove si sarà sciolta una pastiglia effervescente specifica per protesi dentarie, disponibili su tutti i banconi delle farmacie. In questo modo elimineremo completamente ogni residuo di placca, impedendo l'insorgere di carie, irritazioni, gengiviti e alito pesante.

Continua la lettura
56

CINQUE BUONE REGOLE PER CHI USA APPARECCHI ORTODONTICI: quando si è fuori casa, ricordarsi di portare sempre uno spazzolino con sè, in modo da pulire i denti a fine pasto; evitare di masticare cibi solidi come frutta secca, carote o cose simili, perché danneggiano gli apparecchi; evitare di bere bevande zuccherate prima di andare a dormire o il consumo sistematico di caramelle, gomme o torroni: facilitano la formazione di carie;  se mangi qualcosa di zuccherato aver cura di lavare subito i denti;  ricordarsi di sostituire ogni due mesi lo spazzolino: meglio sceglierne uno di media durezza, possibilmente munito di pulisci lingua.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire almeno tre volte al giorno e a fine pasto, una corretta pulizia dentaria

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

10 consigli per la salute dentale dei bambini

La salute dentale è importante tanto quanto le altre sfere legate alla salute. Capire che i denti dei vostri bambini, inclusi i loro denti da latte, hanno bisogno di cure ottimali è il primo passo fondamentale per prevenire problemi legati alla sfera...
Alimentazione

5 cibi che aiutano a sbiancare i denti

Quando la voglia di avere dei denti bianchi è in cima alla lista dei desideri, è giusto sapere che ciò è possibile, consumando dei cibi adatti a raggiungere lo scopo. Si tratta di prodotti naturali di facile reperibilità che, oltre a non causare...
Alimentazione

5 buone regole per la salute dei tuoi denti

Mantenere denti e gengive in salute è importante, ad ogni età. Un bel sorriso è il migliore biglietto da visita per presentarci agli altri; inoltre, lo stato di salute della nostra bocca influisce su tutto l'organismo. Mantenere i denti sani e puliti,...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per rimuovere la placca dai denti

La placca è una patina giallastra, un accumulo di batteri e germi che si fissano su denti, lingua e gengive. I residui del cibo, una cattiva igiene orale e l'ereditarietà ne sono i maggiori responsabili. Oltre al fattore antiestetico, la placca dentale...
Rimedi Naturali

10 consigli per l'igiene dentale

Per evitare di avere problemi ai denti, è importante curare bene l'igiene orale. L'igiene dentale è fondamentale per mantenere i denti sani, bianchi e senza la presenza di alcuna carie. Di seguito vi elencheremo 10 utilissimi consigli per curare al...
Salute

Come pulire la protesi dentaria

La protesi dentaria, al pari dei denti naturali, necessita di cura continua: infatti placca e tartaro, i principali nemici dell'igiene orale, se non vengono adeguatamente rimossi, finiscono col depositarsi sulla dentiera, causando infiammazioni alle mucose...
Salute

Come pulire la dentiera

Per chi è portatore di una dentiera mobile, è molto importante capire come si pulisce, affinché si possa mantenere in buone condizioni nel tempo. Anche se negli ultimi anni sempre più persone ricorrono agli impianti dentali piuttosto che la dentiera...
Salute

Consigli per mantenere i denti bianchi dopo lo sbiancamento

Alcuni cibi e bevande, il fumo ed una scarsa igiene orale possono alterare il naturale bianco dei denti. La superficie si macchia, presentando sfumature dal giallo fino al grigio. Lo sbiancamento professionale restituisce un sorriso bello e luminoso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.