Come meditare con i Mudra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli esercizi di meditazione realizzati mediante il posizionamento delle dita sono utili e accessibili a tutti, poiché sono molto semplici da imparare. I benefici che possiamo trarre sono numerosi, sia per le gestione delle emozioni che per il rilassamento e la cura dei nervi. Le singole tecniche possono essere messe in pratica anche per alleviare disturbi diversi: emicrania, bronchite, asma, problemi di cuore e circolazione. Una semplice meditazione che possiamo provare, è il tocco tra la punta del pollice rispettivamente con indice, medio, anulare e mignolo, da ripetere più volte in serie. Il Mudra è un gesto simbolico o rituale nell'Induismo e nel Buddismo, alcuni dei quali coinvolgono tutto il corpo; ma la maggior parte vengono eseguiti con le mani e le dita. Il Mudra è un gesto spirituale e un sigillo di autenticità energico impiegato nell'iconografia e la pratica spirituale di religioni indiane e tradizioni di Dharma e Taoismo. Ma ora scopriamo come meditare con i Mudra.

25

Meditazione

Per avere una buona efficacia la meditazione con i Mudra, va praticata con costanza e regolarità per almeno due settimane, documentandoci sulle tecniche attraverso dei manuali e dei corsi specifici. La posizione delle mani deve durare almeno due minuti e va gradualmente prolungata fino a 15 per raggiungere il massimo effetto. Questa tecnica può essere praticata in ogni luogo, però dovremo avere la possibilità di concentrarci e di mantenere il corpo rilassato senza essere disturbati.

35

Accademia Nazionale

Secondo una ricerca sul cervello pubblicata presso l'Accademia Nazionale delle Scienze nel novembre 2009, i ricercatori hanno scoperto che i gesti delle mani attivano le stesse aree del cervello come parole dette o scritte. Il Mudra, d'altra parte, non è una semplice comunicazione con un altro essere mortale, ma si tratta di più di una connessione senza parole con se stessi che coinvolge il corpo, la coscienza più profonda e il cosmo.

Continua la lettura
45

La preghiera

L'importanza delle mani per la meditazione e la preghiera è stata sottolineata fina dall'antichità, sia dalle religioni occidentali che da quelle orientali, attraverso una iconografia e una simbologia specifica. Le dita sono dei punti essenziali del nostro corpo, adatti a ricevere l'energia vitale dall'esterno e a comunicare con le parti più profonde dello spirito. Nelle mani troviamo le terminazioni nervose e i meridiani principali, su cui possiamo agire per rivitalizzare il nostro organismo e per apportare benefici su degli organi specifici.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Trova gli esercizi specifici in un manuale e praticali con costanza per ottenere i primi risultati

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come E Quando Praticare Il Surya Prana Mudra

Il Surya Prana Mudra è un esercizio yoga che, attraverso gli occhi, permette di immagazzinare l'energia del sole che rigenera corpo e mente. Per poterlo effettuare correttamente è necessario che la giornata sia luminosa, in quanto la luce solare stimola...
Fitness

5 posizioni yoga contro lo stress

Oggigiorno la vita frenetica e le continue pressioni a cui siamo sottoposti, favoriscono le nostre ansie ed il nostro stress. Per combattere al meglio questi fattori, deleteri per la nostra mente e per il nostro fisico, possiamo fare yoga. Lo scopo di...
Psicologia

I migliori posti per meditare

La meditazione richiede sempre un luogo tranquillo e l'assenza di rumori per essere davvero efficace. Coloro che cercano un luogo ideale possono trovare in questa lista una serie di posti ideali per meditare. Occorre davvero poco per rilassarsi e ritrovare...
Psicologia

5 semplici modi per migliorare la tua meditazione quotidiana

La meditazione è un buon modo per stabilire una connessione tra il corpo e la mente, per scaricare lo stress, per rilassarsi e favorire la pace ed il buon umore. Esistono molte tecniche di meditazione, lo Yoga è solo una fra le più popolari. Qualunque...
Fitness

Come praticare lo yoga subacqueo

Spesso durante la nostra vita ci capita di vivere situazioni davvero difficili, questi avvenimenti ci rendono molto instabili e possono creare molta ansia. Naturalmente passato il periodo post traumatico, l'ansia e lo stress tornano ad attenuarsi, ma...
Fitness

Come fare yoga prima di dormire

Lo yoga, nelle sue diverse pratiche che spaziano dal kundalini all'ashtanga allo yantra al tantra, per citare solo le più note discipline che si sono sviluppate in Occidente, rappresenta un insieme di atteggiamenti e gesti che riguardano ogni momento...
Fitness

Come praticare la posizione del leone nello yoga

Lo yoga offre, nel suo ampio apparato di asana, alcune posture che contribuiscono a ripulire i setti nasali e le prime vie respiratorie, migliorandone il funzionamento. L'approccio più corretto è quello dato soprattutto dalla comprensione del significato...
Psicologia

Come stimolare le onde theta

Le onde theta, le troviamo rispettivamente nel corso delle attività oniriche e di sonno profondo senza sogni. Le loro attività elettriche sono molto basse e sono comprese tra i 0,5 e 7/8 Hz. In particolare le onde theta (0,5/4 Hz) sono attive quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.