Come liberarsi dei funghi ai piedi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Adorati piedi! Piccoli o grandi hanno la capacità di sorreggerci, di farci camminare, di saltellare è nostra premura tenerli sempre freschi e perché no coccolarli ogni sera, questo per tenerli sempre rigogliosi il mattino seguente. In questa piccola guida cercheremo di capire come liberarsi dei funghi ai piedi, si basa sulla desquamazione plantare infezione della cute, macchie sul derma, prurito o fessurazioni delle unghie, questi sono segnali allarmanti associati alla presenza di funghi.

27

Occorrente

  • crema specifica
37

Riconoscere tale problematica, ci torna utile per affrontarla con dinamicità, liberarsi dalle infezioni micotiche richiede tempo e perseveranza tuttavia agendo con costanza è possibile ripristinare la pelle dei nostri piedi. Similmente alla muffa i funghi prosperano negli ambienti caldo umidi, specie se questi ricevono poco sole, tuttavia si dubita che le micosi siano tassativamente indicative di scarsa igiene oppure un contatto di miceti con il nostro derma.

47

Dobbiamo comunque, fare sempre molta attenzione (specialmente in periodi caldi) dove appoggiare i nostri piedi scoperti, il motivo è la spora che si deposita sul derma, questa può facilmente penetrare nell'organismo approfittando di piccoli tagli ed escoriazioni, il nostro stesso calore o sudorazione, contribuisce al fungo di raggiungere dimensioni ragguardevoli danneggiando i tessuti circostanti e producendo nuove spore con cui infettare altri ospiti.

Continua la lettura
57

Appare dunque evidente che il primo step utile a liberarsi dalle micosi è l'adozione di blande regole di igiene, a scopo preventivo evitiamo di camminare scalzi nei luoghi pubblici come le docce di palestre, gli spogliatoi dei campi da gioco, le camere d'albergo o le piscine queste ultime hanno percentuali maggiori di contagio, l'attenzione ricadrà sui nostri effetti personali cercando di non prestare a chiunque salviette asciugamani o pettini, considerando che il calore l'oscurità e l'umido sono elementi che incentivano la crescita, cerchiamo di conseguenza di modificare le nostre abitudini igieniche.

67

Qualora ci fosse questo problema, chiediamo subito un consulto qualificato o il farmacista saranno in grado di fornirci in poco tempo una corretta diagnosi, identificando il ceppo fungino da cui siamo affetti che sia: (tigna, piede d'atleta, micosi dell'unghia, etc..) e prescrivendoci un prodotto specifico utilizzandolo con le dovute cautele proteggendo le mani con i guanti e una garza per l'applicazione. Continuare facendo sempre molta attenzione all'igiene.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare molta attenzione e igiene nei luoghi pubblici

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.