Come liberare orecchie dal cerume

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il cerume nell'orecchio è prodotto fisiologicamente dalle ghiandole ceruminose e ha una funzione antibatterica. Grazie al suo pH acido, mantiene la superficie del dotto sempre umida, formando uno strato protettivo dagli agenti esterni. Il cerume defluisce in modo naturale verso l'esterno eliminando tutto lo sporco accumulato, conservando perciò il condotto uditivo sempre pulito.
In condizioni patologiche, invece, si forma il tappo di cerume per l'eccessivo deposito di questa sostanza nel canale, dovuto ad un' ipersecrezione ghiandolare, infiammazioni del condotto uditivo, oppure ad altre alterazioni fisiologiche. Esistono molti rimedi per liberare le orecchie dal cerume, continuiamo a leggere e scopriamo come fare.

25

Il cerume è una sostanza umida simile al sebo, di colore giallastro. Quando diventa secco tende ad assorbire grandi quantitativi d' acqua e forma un vero e proprio tappo nel condotto. I primi sintomi che si avvertono sono la cosiddetta sensazione "di non sentire bene", quindi una riduzione dell'udito. Ciò può causare vertigini, ronzii, nei casi più gravi, quando il cerume è particolarmente indurito, mal d'orecchio e vari disturbi al timpano. Per eliminare questo fastidioso problema, occorre innanzitutto specificare che il classico cotton fioc non è d'aiuto, anzi è fortemente sconsigliato. Con il suo utilizzo infatti non si fa altro che spingere il cerume più a fondo.

35

Uno dei rimedi più usati sono i cosiddetti coni di cera, o candele, che mediante la combustione, sciolgono il cerume ad aiutano a rimuoverlo.
Un rimedio naturale è quello di procedere con una scrupolosa pulizia delle orecchie mediante l'uso di una siringa, senza ago, riempita con acqua tiepida. Pieghiamo la testa da un lato, iniettiamo l'acqua nell'orecchio e si procediamo con questo semplice lavaggio. Poco dopo pieghiamo la testa dall'altro lato per consentire all'acqua di fuoriuscire. Porterà via con se tutta la sporcizia ed il cerume in eccesso. È possibile utilizzare gocce emollienti di glicerina oppure olio naturale da applicare più volte al giorno per una settimana. Contribuirà ad ammorbidire il cerume indurito e facilitarne la sua naturale rimozione.

Continua la lettura
45

Se il fastidio continua ed i sintomi dovessero invece peggiorare, probabilmente si tratta di un problema più serio. Cerchiamo di evitare rimedi fai da te e rivolgiamoci ad un medico specialista, l'otorinolaringoiatra, che agirà con procedure più specifiche e, nel caso di infezione oppure otite, prescriverà anche una terapia antibiotica. Se dovessimo essere predisposti al tappo di cerume, prendiamo la buona abitudine di procedere ad un'irrigazione auricolare regolarmente, almeno una volta alla settimana.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare l'uso dei bastoncini di cotone

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.