Come lenire i dolori muscolari

di Sara Giorgi difficoltà: difficile

Come lenire i dolori muscolari Vi ritrovate spesso con i muscoli doloranti, magari senza un motivo apparente, e non sapete come sbarazzarvene? Non preoccupatevi, questa guida non solo vi aiuterà a risolvere questo fastidioso problema, ma anche a imparare a capirne l'origine e le cause, in modo da poterli prevenire in futuro. Per lenire i dolori di natura muscolare nella maniera più adeguata, è necessario innanzitutto comprendere bene quale sia la causa scatenante. I muscoli, ovvero gli organi del corpo umano deputati al movimento, sono sottoposti a continue sollecitazioni, e diverse possono essere le cause di un dolore a carico delle fasce muscolari.
Le principali cause, in genere, sono il freddo, un trauma da sforzo, una carenza di sali minerali, un'influenza o altri fattori interni di natura più complessa da definire. Di seguito analizzeremo ognuna di queste e il rimedio per i dolori da esse derivanti.

Assicurati di avere a portata di mano: antinfiammatori da banco panni di stoffa boulè per l'acqua calda frutta e/o integratori salini

1 Freddo: per lenire i dolori muscolari da freddo la parola chiave è, ovviamente, calore. Applicate quindi degli impacchi caldi, che possono essere dei pezzi di stoffa riscaldati sul termosifone oppure delle borse dell'acqua calda, sulla zona dolente. Tenete il muscolo a riposo e, nel caso il dolore sia eccessivamente forte, prendete un blando antinfiammatorio locale da applicare sotto forma di crema, gel o cerotti a rilascio graduale. I più efficaci sono quelli a base di ibuprofene o ketoprofene.

2 Trauma muscolare: in caso di dolore da trauma muscolare il rimedio principale è il riposo. Infatti, dopo essere stati sottoposti a un forte stress, come un allenamento duro o molto lungo, i muscoli hanno bisogno di rigenerarsi, e per farlo hanno bisogno di non essere sollecitati ulteriormente. Perciò mettetevi a letto e godetevi qualche ora di sonno in più. In caso di dolore particolarmente accentuato, potete assumere una banale aspirina. Il suo principio attivo, l'acido acetilsalicilico, infatti, è l'antinfiammatorio più adatto nei casi di dolori muscolari da affaticamento o trauma. Un altro metodo in questi casi è lo stretching. Questa, più che una misura curativa, è una misura preventiva, visto che fare un po' di stretching alla fine di un allenamento aiuta a defaticare e sciogliere i muscoli, evitando accumuli di acido lattico, che è spesso la ragione di dolori muscolari di questo tipo. Un'altra soluzione può essere un bel massaggio o un idromassaggio, che possono dare molto sollievo a una fascia muscolare indolenzita. Ma attenzione! Scegliete solo personale qualificato per i vostri massaggi, perché un massaggio fatto male può anche peggiorare la situazione.

Continua la lettura

3 Carenza di sali minerali: in caso di dolori muscolari dovuti a carenza di minerali, la migliore cura è il reintegro dei minerali perduti.  Un integratore salino o una semplice spremuta di frutta possono essere d'aiuto.  Approfondimento Come lenire i dolori cervicali (clicca qui) Mangiate cibi ricchi di potassio prima e dopo l'attività fisica, come banane, patate o pomodori, utili nella prevenzione di eventuali carenze e conseguenti dolori.. 

4 Influenza o altri fattori interni: in caso di dolori muscolari di natura influenzale o non nota, la miglior cosa da fare è quella di consultare il vostro medico di fiducia. Lui saprà consigliarvi al meglio sulla cura più adeguata al vostro caso.

Non dimenticare mai: Il riposo è sempre la prima misura da applicare in caso di dolori muscolari di qualsiasi tipo.

Come affrontare il post-allenamento Come curare i dolori mestruali con l'omeopatia Dolori articolari: rimedi naturali Cause e rimedi dei dolori intercostali

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili