Come leggere le tabelle nutrizionali degli alimenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le tabelle nutrizionali sono un importante mezzo per capire di cosa è composto il cibo che intendiamo comprare. La dichiarazione nutrizionale è regolamentata allo stesso modo in tutta l'Unione Europea ed attualmente obbligatoria solo per i prodotti pre-confezionati. Sono esonerati dal rendere note le indicazioni nutrizionali solamente i prodotti confezionati in maniera artigianale, quelli forniti dal negoziante in esigue quantità (ad esempio gli alimenti "sfusi") e quelli preparati direttamente nei punti vendita.
Tuttavia l'etichettatura nutrizionale, anche quando facoltativa, mostra alcuni dettagli del prodotto commerciato anche con l'obiettivo di guadagnare in pregio ed aumentare le vendite consolidando la fiducia con l'acquirente. Vediamo come leggere le etichette.

26

Il modello più noto delle tabelle nutrizionali è quello che rende noto il valore energetico, le proteine, i carboidrati ed i grassi. Alcuni schemi più dettagliati tengono in considerazione anche gli acidi grassi saturi, fibra alimentare e sodio. Risultano facoltativi i valori atti a differenziare il tipo carboidrato (zucchero, amido o poliacoli) e tipi di grassi (saturi, monoinsaturi, polinsaturi, colesterolo). Allo stesso modo risulta facoltativo il valore di vitamine e minerali.

36

Le norme che entreranno in vigore nel 2016 renderanno obbligatorio mostrare l'energia (espressa in Kj o Kcal), i grassi (g), i grassi saturi (g), i carboidrati e gli zuccheri in essi contenuti (g), le proteine (g) ed il sodio (g). Potranno essere aggiunti gli altri valori sopra menzionati in modo facoltativo, mentre vitamine e minerali dovranno essere inseriti solo se rappresentati da un valore significativo. Nell'immagine allegata al punto due di questa guida trovate un'etichetta di di tipo completo, ove vengono associati i valori nutrizionali a una razione di 100 gr. Di prodotto.

Continua la lettura
46

ALCUNI DATI SU CHILOCALORIE E PROTEINE - La Kcal, ovvero la chilocaloria, indica la quantità di calore impiegata per raggiungere la temperatura di un Kg di acqua distillata da 14,5° a 15,5°. Solitamente il termine chilocaloria viene sostituito, nel gergo comune, dal termine caloria, commettendo un errore rilevante -questo perché la chilocaloria equivale a 1000 calorie.
Le calorie vanno spesso confuse: ad esempio si crea confusione tra le calorie per 100 grammi e quelle per mezzo. Non bisogna pensare che un alimento sia meno calorico di un altro solo perché lo è la sua porzione: un confronto equilibrato va effettuato prendendo in considerazione due campioni di egual peso.
Per avere un esatto riscontro tra il reale valore calorico presente nella tabella nutrizionale e quello effettivo, si può effettuare un calcolo veloce: valore energetico (kcal) = 4*(g proteine + g carboidrati) + 9 *(g grassi).
La quantità di calorie è piuttosto rilevante, ma non è l'unico da tenere in considerazione: ad esempio sarà più raccomandabile un salame casereccio da 450 Kcal per 100 grammi di prodotto, rispetto a un salame prodotto a livello industriale che per 100 grammi di prodotto conta 400 Kcal.
Per quanto riguarda le proteine è noto che rappresentano il più importante costituente dei muscoli, regolandone la contrazione. Le proteine hanno anche una funzione energetica il cui ruolo viene reso marginale da un'alimentazione equilibrata. La quantità di proteine raccomandata dai nutrizionisti è equivalente a circa il 15-20% dell'apporto calorico giornaliero (che varia da persona a persona a seconda della dieta prevista): in media si calcola questo dato considerando un grammo di proteine per ogni Kg di peso corporeo. L'età e le condizioni fisiche contribuiscono a rendere variabile il fabbisogno giornaliero delle proteine così come degli altri valori nutrizionali.

56

Com'è noto, produrre un alimento sano è più costoso rispetto ai costi impiegati peri cibi meno salutari, ed è per questo che spesso si ricorre, per attirare il cliente, a tabelle nutrizionali graficamente attraenti. Molto spesso si tende a mettere graficamente in risalto i benefici offerti dall'alimento, ad esempio il basso contenuto di nutrienti, dannosi per la salute.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per conoscere la razione giornaliera dei valori alimentari in base alla propria condizione fisica personale, rivolgersi ad un nutrizionista, evitando diete fai da te

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Seitan: proprietà, calorie e valori nutrizionali

Il Seitan è un alimento derivato dalla lavorazione del frumento ed è ricco di proteine vegetali. Molto utilizzato nella cucina vegana, con esso si possono fare numerose ricette e preparare salse salutari e molto gustose. Il suo significato, tradotto...
Alimentazione

10 benefici della carne bianca

Una dieta sana e variata è fondamentale per il benessere dell'organismo. Sentiamo spesso parlare di quanto possa essere dannoso un consumo eccessivo di carne, a causa dei problemi che può provocare per la salute (colesterolo, sovrappeso), ma questo...
Alimentazione

Latte di nocciola: proprietà e controindicazioni

Il latte di nocciola è un alimento nutrizionalmente completo, perché permettono di avere una bevanda che apporta un indubbio apporto calorico e nutrizionale, oltre che una bevanda gustosa, che va al di là delle tradizionali bibite o succhi in brick...
Alimentazione

Proprietà e benefici della ghianda

Gentili lettori, all'interno di questa guida andremo a parlare delle proprietà e dei benefici della ghianda. Lo faremo in modo semplice, sintetico, ma esaustivo.Ci porremo questa specifica domanda: quali sono le proprietà ed i benefici della ghianda?Lo...
Alimentazione

Le bevande senza zuccheri

Iniziare una dieta non è per nulla semplice, soprattutto se si pensa a tutto ciò a cui si dovrebbe rinunciare. Oltre all'alimentazione e ai condimenti che si mangiano, anche le bibite sono ricche di zuccheri e di conseguenza molto caloriche. Non è...
Alimentazione

Latte di farro: proprietà e controindicazioni

Il latte di farro è un latte simile al latte tradizionale ma la sua origine è completamente vegetale. Viene prodotto estraendo le sostanze attive dalla farina del farro. Non contiene proteine di origine animale e ha numerose proprietà benefiche ma...
Alimentazione

Carne rossa: proprietà e controindicazioni

La carne rossa rappresenta, da sempre, uno dei componenti fondamentali della piramide alimentare, dal momento che si tratta di un cibo abbastanza completo e molto nutriente, considerato il simbolo per eccellenza del benessere alimentare. Tuttavia nei...
Alimentazione

Proteine: le 10 fonti più economiche

Tutti coloro che si approcciano al Fitness o al BodyBuilding si trovano prima o poi a fare i conti con le finanze. Infatti, come è ben noto, spesso i cibi proteici (carne, pesce, formaggi, etc..) sono costosi. Tuttavia sono sani e risultano indispensabili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.