Come lavorare sull'insicurezza in 5 step

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Magari siamo persone un po' timide e introverse, e spesso capita che non riusciamo a emergere. Tante volte, per colpa dell'insicurezza, non ci siamo fatti avanti, abbiamo preferito rimanere in disparte. Nessuno ci ha notato e magari abbiamo perso tante occasioni. A scuola, in università, a lavoro o per un nostro hobby. È arrivato il momento di liberarci di questa zavorra. Non solo non serve a nulla, ma non ci permette di esprimere il nostro potenziale. Ecco come lavorare sull'insicurezza in 5 semplici step.

26

Assumi una postura che ti dia sicurezza

La primissima cosa da fare per migliorare sull'insicurezza è cambiare la postura. Cerca di non restare gobbo ma di tenere la schiena dritta. In questo modo darai spazio al diaframma e avrai una voce più forte e squillante. Di conseguenza gli altri ti sentiranno meglio e quindi ti ascolteranno di più. Inoltre, se tieni la schiena dritta trasmetti maggior sicurezza, aumentando i feedback positivi da parte degli altri.

36

Esprimi te stesso con quello che ti piace

Dedicati alle attività che ti piacciono e ti danno soddisfazione. Anche e soprattutto se non le hai mai praticate. Se ti piacciono ci metterai passione e quindi farai piano piano dei progressi. Magari non subito, perché alcune cose richiedono un po' di tempo, però col tempo arriverà anche il migliorameno. In questo modo vedrai la tua efficacia e sarai portato a esporti di più non solo in quel campo ma anche negli altri.

Continua la lettura
46

Fai attenzione alle domande che ti poni

Spesso chi è insicuro nota solo la parte negativa. Anche le domande che si pone rispecchiano questa visione. "Perché va sempre tutto male?" In questo modo ci si butta ulteriormente giù e si ha sempre più paura di sbagliare. Poniti delle domande diverse, che siano propositive e non negative. "Qual è il mio obiettivo?" oppure "Quali sono i miei punti di forza?" Con questo genere di domande sarà sicuramente molto più facile guardare alle cose in modo positivo. E l'insicurezza diminuirà di conseguenza.

56

Poniti degli obiettivi e lavora per raggiungerli

Se non hai uno scopo difficilmente potrai lavorare sulla tua insicurezza. Non ne avrai la spinta e non ti muoverai dalla tua zona comfort. Individua invece uno scopo e perseguilo con tutta la tua volontà. Il fatto solo di impegnarti in qualcosa accrescerà la tua sicurezza e, anche in altre situazioni, sarai più propositivo. Ricordati, però, di essere realistico e di non chiederti l'impossibile.

66

Sii grato per quello che hai

Sono molte le persone che hanno la sensazione di non avere abbastanza. In questo modo finiscono per frustrarsi e non godere di nulla. L'insicurezza nasce anche da questo: "non faccio nulla perché tanto non ottengo nulla". Invece di concentrarti solo su quello che ti manca, guarda a quello che hai. Sicuramente noterai che hai tante cose di cui essere grato. Questo ti renderà più confidente verso le situazioni da affrontare.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

I 10 errori da evitare in una relazione

Durante una relazione amorosa sono molteplici gli ostacoli che vi si pongono davanti, sono molte le coppie che si lasciano per problemi grossolani. All'interno di una relazione è bene conoscere alcuni aspetti perché questa vada nel verso giusto. Oggi...
Psicologia

Cosa fare se il tuo lui non é pronto per sposarsi

Sempre più spesso parliamo con amiche che non vedono l'ora di coronare il sogno della vita ma lui non fa che rimandare la questione o addirittura alza un vero e proprio muro e dice di non essere pronto per sposarsi. Se anche tu sei arrivata al punto...
Sessualità

Come vivere il sesso senza timidezza

Quando si vive una relazione, è normale che a un certo punto il rapporto evolva e si cerchi una certa intimità di coppia. Tuttavia, se alcune persone non hanno problemi ad approcciarsi all'altro sesso, altre vivono questa esperienza in maniera piuttosto...
Psicologia

Come affrontare un'indecisione

Nella vita di ogni persona il carattere può influire notevolmente sulle scelte e l'indecisione, specie se frequente e ricorrente, può risultare davvero molto fastidiosa. Le persone eccessivamente indecise, non riescono a prendere decisioni banali o...
Psicologia

I peggiori errori del linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo appartiene a quella sfera della comunicazione definita 'non verbale'. Ciò significa che esso non riguarda l'aspetto semantico del messaggio e del significato delle parole, bensì pone attenzione sulla comunicazione non parlata....
Psicologia

Relazione: 5 segnali per capire se si è in crisi

Le relazioni non sono mai facili da gestire e da portare avanti. L'amore è come un fiore che va curato, accudito, alimentato, giorno dopo giorno per crescere forte, sano e duraturo. Purtroppo però non sempre è semplice e, soprattutto dopo molti anni...
Psicologia

10 false credenze sulla vita in città

Ognuno tende ad affezionarsi al luogo di nascita e dei primi anni di vita. Si può trattare di un'enorme città o del più sperduto paesino. Tuttavia, quando ci si trova davanti alla scelta tra la vita in città e quella in un piccolo paese, la bilancia...
Psicologia

5 modi per far pace dopo un litigio

Quando si litiga con qualcuno, ci si sente irritati, svalutati, offesi. I sentimenti possono farsi contrastanti soprattutto se il conflitto avviene con una persona cara, un amico, un fidanzato, una moglie o un figlio. Non sempre si ha la voglia o la possibilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.