Come ingoiare una pillola grande

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando stiamo male, tutti quanti cerchiamo di trovare il rimedio migliore per sentirci meglio, la medicina che più fa al caso nostro e che ci aiuta a guarire più in fretta. Spesso utiliziamo medicine in pillole, delle dimensioni più disparate e spesso anche di dimensioni piuttosto grandi ma di difficile ingerimento.
Le pillole rappresentano dei validi ausili per guarire da sintomi fastidiosi oppure per seguire delle cure specifiche. Non tutti riesco però a saper ingoiare le pillole, e questo rende difficile l'assunzione di medicinali, specie se non sono presenti anche sotto-forma di sciroppo o altro. Ingoiare una semplice pasticca può rivelarsi un vero e proprio dramma, soprattutto se poi essa risulta di grandi dimensioni; seguendo però dei semplici trucchetti si può rendere molto più semplice questa operazione.
Vediamo quindi, con questa guida, come ingoiare una pillola grande, dando utili consigli in merito a tutti coloro che hanno questo tipo di difficoltà.

27

Occorrente

  • Pillola da ingoiare
  • Bottiglia d'acqua
  • Eventualmente, una caramella gommosa
37

Una delle tecniche per ingoiare una pillola grande consiste nell'utilizzo di una caramella gommosa. Una pillola grande può essere infilata all'interno di una semplice caramella per rendere il tutto più appetibile e far si che scenda molto velocemente nel nostro stomaco. Se non si ha una caramella, la si può inserire facilmente dentro un po' di mollica di pane, oppure qualsiasi altra cosa che abbia una consistenza morbida.

47

Bere l'acqua dalla bottiglia piuttosto che con un bicchiere d'acqua può facilitare l'ingoio di una pillola grande. Cercare di ingerire una pillola grande con un bicchiere d'acqua normale potrebbe risultare più complicato rispetto a quando lo si fa direttamente dalla bottiglia. Quest'ultima richiede di inclinare la testa all'indietro in maniera decisa, favorendo così lo scivolamento della pastiglia direttamente nell'esofago.

Continua la lettura
57

Nei casi in cui il farmaco lo permette, ovvero in cui è espressamente specificato dal foglio illustrativo o indicato dal proprio medico, è possibile utilizzare la tecnica della frantumazione per facilitare l'ingoio di una pillola grande. La pillola può essere direttamente frantumata con un cucchiaino oppure con un coltello e mangiarlo a secco oppure berlo con dell'acqua. Così facendo si eviterà la spiacevole sensazione di ingoiare qualcosa di enorme.

67

Stimolare la salivazione ed effettuare respiri lenti e profondi può aiutarvi di molto nell'ingoiare una pillola grande. I respiri devono essere pochi ma profondi e la salivazione dovrebbe essere stimolata e aumentata. Con questi piccoli trucchi si potrà deglutire molto più facilmente e con estrema semplicità evitando di affannare il proprio respiro provocando ansia e paura per la pastiglia. Mettendo in pratica questi consigli si faranno dei veri e propri passi avanti e si eviterà di ritrovarsi a prendere una pillola di grandi dimensioni avendo paura di farlo.
Certamente ingoiare una pillola è il modo migliore per assumere medicinali per una pronta guarigione, ma il problema purtroppo si propone quando queste pillole sono piuttosto grandi e di difficile ingerimento. Vi basterà seguire le istruzioni di questa guida per riuscire ad assumere il medicinale senza troppa difficoltà e poter così guarire più in fretta. Vi auguro quindi una pronta guarigione.
Alla prossima.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la pasticca risulta essere davvero troppo grande, la si può dividere a metà, a meno che non ci sia un contenuto che non consenta di farlo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come anticipare il ciclo mestruale con la pillola

La pillola anticoncezionale, sia essa combinata (progestinico e estrogeno insieme) o solo progestinica, è il metodo anticoncezionale reversibile più utilizzato dalle donne in Italia. L’ assunzione osservando scrupolosamente i tempi, garantisce il...
Sessualità

Come saltare le mestruazioni con la pillola

Uno dei metodi contraccettivi più usati è la pillola che agisce sia inibendo l'ovulazione con un effetto diretto sull'ipofisi, che non secerne più gonadotropine, sia modificando la mucosa uterina e il muco cervicale, per impedire il passaggio degli...
Sessualità

Come e dove richiedere la pillola del giorno dopo

La pillola del giorno dopo è un farmaco utilizzato come metodo di contraccezione di emergenza, deve essere assunto entro le 72 ore successive ad un rapporto sessuale a rischio. Facendo ciò le possibilità di una gravidanza indesiderata sono molto basse....
Sessualità

Come farsi prescrivere la pillola del giorno dopo

La pillola del giorno dopo è un contraccettivo d'emergenza che si usa in seguito ad un rapporto sessuale non protetto o nel caso di mancato funzionamento di un metodo anticoncezionale ed al fine di prevenire una gravidanza indesiderata.Si presenta sotto...
Sessualità

10 consigli per l'educazione sessuale

Purtroppo l'educazione sessuale è ancora un tabù, soprattutto nelle scuole, luogo in cui maggiormente dovrebbero tenersi corsi del genere. Un adolescente spesso, o perché si vergogna a chiedere consigli ai propri genitori o per informazioni vaghe e...
Salute

10 consigli anticellulite

La pelle ''a buccia d'arancia'' può risultare davvero sgradevole e fastidiosa per chi ne soffre. Per fortuna guarire (o evitarla) non è impossibile. In questa lista troverete degli accorgimenti semplici ed efficaci per combattere la cellulite. Si tratta...
Sessualità

Anello vaginale, come usarlo

L'anello vaginale è in grado di prevenire l’ovulazione mediante il rilascio di un leggero dosaggio di estrogeno. Si tratta di un innovativo metodo anticoncezionale dotato dello stesso meccanismo d'azione della pillola, ugualmente affidabile ma non...
Salute

Come affrontare un ciclo mestruale abbondante

Moltissime donne, quando si tratta del proprio ciclo mestruale, si ritrovano a dover fare i conti con un flusso molto abbondante. Questa tipologia di ciclo, spesso e volentieri, risulta essere davvero invalidante, un problema che può andare a pregiudicare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.