Come fare un pasto completo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso con "pasto completo" si intende un'associazione errata degli alimenti. In questa guida vedremo come fare un pasto completo eliminando le associazioni errate che possono portare a svariati disturbi. Descriveremo in pochi passi come creare differenti pasti completi e allo stesso tempo corretti, in grado di migliorare la vostra giornata!

26

Come prima cosa parliamo delle kilocalorie. Un pasto completo contiene dalle 700 alle 800 kcal. Questo dato non è da fraintendere. Spesso le persone tendono a mangiare tonnellate di pasta, che contengono molte kcal e che viene considerata come pasto completo. Mettiamo quindi in chiaro che un piatto di pasta delle dimensioni del piatto del gigante Gulliver non corrisponde ad un pasto completo! Sicuramente biogna guardare al di là dei carboidrati. Certamente meglio un piatto di pasta rispetto ad un veloce e comodo hamburger di un fast food. Sicuramente conterrà le kcal indicate sopra, ma vogliamo considerare anche la quantità di grassi? Con questi esempi volevo farvi capire che le kcal vanno distribute in modo corretto. Vi chiederete come fare immagino, bene, vediamo i passi successivi.

36

Un pasto completo non deve essere per forza formato da primo, secondo con contorno, dolce, frutta e caffè, alcune associazioni potrebbero essere "fatali"; vediamo quali. Carboidrati e proteine NON devono essere associati; questi richiedono enzimi diversi per essere metabolizzati, quindi il risultato dei diversi enzimi che si incontrano sarà la loro neutralizzazione, che porterà ad indigestione. Altra associazione errata è proteine e frutta. La frutta da sola non ha bisogno di essere digerita, cioè, passa rapidamente all'intestino, quindi meglio evitare l'associazione con altri cibi che necessitano di una lunga digestione. Infine l'associazione proteine con proteine è assolutamente da evitare, è la più complicata. Abbiamo quindi visto quali sono le associazione da evitare in un pasto completo. Successivamente descriverò come creare tre tipi di pasto completo.

Continua la lettura
46

Il primo pasto completo di cui voglio parlare è un pasto formato dalla amatissima pasta abbinata però a verdure, come primo, e un bel piatto di verdure (ad esempio spinaci) e tofu, come secondo. Un mix di farinacei, proteine e fibre è il passo giusto per iniziare a creare un pasto completo. Altro esempio di pasto completo, in un unico piatto, può essere una bella zuppa di cereali integrali, verdure e legumi. Ecco quindi dei pratici esempi di pasto completo, ma non è finita qui. Negli ultimi anni si è scatenato il fenomeno americano della "dieta dei succhi", ma può un semplice succo costituire un pasto completo? Nelle giuste dosi e senza abusarne, si! Vediamo come nel prossimo passo.

56

Parliamo di Ambronite, il pasto completo da bere al volo, biologico e pronto in due minuti. Ambronite è un semplice mix di prodotti naturali che si prepara in due minuti diluendolo in acqua fredda. Questo mix di prodotti sfama per cinque ore e garantisce un apporto nutrizionale completo. Sicuramente non è un pasto da pranzo domenicale, ma in una giornata frenetica composta da lavoro, figli, palestra e quant'altro, può essere un'alternativa di pasto completo altamente interessante. Certamente non bisogna abusarne, mettere qualcosa sotto i denti è sempre consigliato e piacevole! Abbiamo trattato quindi diversi tipi di possibili pasti completi corretti, facili di preparare e adatti a tutti, e mi raccomando, non dimenticate di abbinare gli alimenti nel modo giusto!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete trovare online molti siti che vi aiuteranno a capire quante calorie assumere a seconda del vostro peso, sesso e stile di vita

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Guida alle verdure più caloriche

Mentre la frutta e la verdura in genere tendono ad essere tra i cibi a basso contenuto calorico, alcuni di questi sono sorprendentemente ricchi di calorie. Per questo motivo, consumare questi alimenti può essere una buona abitudine per coloro che sono...
Alimentazione

Come restare in forma prendendo delle sane abitudini quotidiane

Restare in forma è una delle sfide più difficili per chi è abituato a cibarsi in modo non sanissimo e a che vive molto sedentariamente. Di solito si associa lo "stare in forma" alla dieta, ma il più delle volte, solo la dieta non basta e bisogna accompagnarla...
Alimentazione

Proprietà e usi del cumino

Il cumino è una pianta tipica della tradizione Mediterranea e Asiatica, soggetta agli usi più variegati e ricca di qualità ideali per il nostro benessere. In questa lista vi saranno illustrati in maniera globale ma sintetica le proprietà e gli usi...
Alimentazione

Come gestire i pasti per ridurre la fame

Gestire i pasti, per un individuo che deve ridurre il proprio peso corporeo, è sicuramente una delle imprese più ardue e difficili. A volte sembra proprio che il nostro organismo abbia bisogno di combustibile, di energia, ma non sappiamo che in realtà...
Fitness

Come dimagrire divertendosi

si può riuscire a dimagrire con il divertimento, se ci alimentiamo in modo corretto, consumando le giuste quantità di cibo e praticando una regolare attività fisica sarà più facile perdere il peso in eccesso. La difficoltà che di solito si crea...
Psicologia

10 buoni motivi per fare volontariato

Svolgere un'attività di volontariato rappresenta, senza alcun dubbio, qualcosa di meritevole, in quanto non solo consente di prendersi cura dei bisognosi, ma anche di impegnare il proprio tempo libero in qualcosa di nobile e gratificante. Se anche voi...
Alimentazione

Carboidrati: regole per non ingrassare

Un'alimentazione sana ed equilibrata mantiene in salute ed in perfetta forma l'organismo. La dieta mediterranea è ricca e salubre. Suggerisce un fabbisogno giornaliero di carboidrati al 50%. Pane, pasta, patate non vanno dunque sospesi. Eliminare queste...
Alimentazione

Come pianificare sei piccoli pasti giornalieri

Quello del pasto è il momento specifico della giornata che viene dedicato alla nutrizione. In ogni società questo momento è rappresentato da abitudini, usi e rituali specifici, l'alimentazione infatti non rappresenta esclusivamente il momento in cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.