Come fare i 5 tibetani

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I cinque tibetani (detti anche esercizi di eterna giovinezza) sono delle serie di esercizi di tipo rituale in grado di portare benessere sia al corpo che alla mente. Per trarre i maggiori benefici è opportuno che siano eseguiti tutti i giorni; in tal modo si riuscirà a sviluppare armonicamente i muscoli consentendo, nel contempo, di sbloccare l'energia vitale. In questa guida verranno date semplici istruzioni su come fare i 5 tibetani ricordando che, sebbene ogni esercizio si basi su 21 ripetizioni, sarebbe opportuno iniziare eseguendone 3, per aumentare gradualmente.

27

Per svolgere il primo esercizio mantenersi in posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate e i piedi a terra, le braccia divaricate e i palmi aperti, rivolti verso il basso. Compiere i giri in senso orario, ponendo particolare attenzione ai piedi, che devono spingere con decisione verso terra. Se non si ha particolare dimestichezza con l'esercizio, concentrare lo sguardo su di un unico punto fisso, in modo da diminuire il giramento di testa che potrebbe manifestarsi. Terminato l'esercizio concentrarsi nuovamente sui piedi per mantenere il senso di equilibrio.

37

Per svolgere il primo esercizio mantenersi in posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate e i piedi a terra, le braccia divaricate e i palmi aperti, rivolti verso il basso. Compiere i giri in senso orario, ponendo particolare attenzione ai piedi, che devono spingere con decisione verso terra. Se non si ha particolare dimestichezza con l'esercizio, concentrare lo sguardo su di un unico punto fisso, in modo da diminuire il giramento di testa che potrebbe manifestarsi. Terminato l'esercizio concentrarsi nuovamente sui piedi per mantenere il senso di equilibrio.


Il secondo tibetano deve essere svolto in posizione supina e, con le braccia lungo il corpo, con i palmi verso il basso, aperti, sollevare nello stesso momento le gambe ad angolo retto, il collo e le spalle, inspirando. Espirare quando si ritorna alla posizione iniziale.

Continua la lettura
47

Il secondo tibetano deve essere svolto in posizione supina e, con le braccia lungo il corpo, con i palmi verso il basso, aperti, sollevare nello stesso momento le gambe ad angolo retto, il collo e le spalle, inspirando. Espirare quando si ritorna alla posizione iniziale.

57

Per eseguire il terzo esercizio ci si inginocchia, appoggiandosi sugli avampiedi, con il bacino sulla linea delle ginocchia, il bacino eretto, le mani aperte sui glutei, i gomiti indietro, e le spalle basse. Partendo da questa posizione inspirando inarcare la schiena portando all'indietro il collo, il mento verso l'alto, senza inarcare il bacino, quindi tornare nella posizione iniziale espirando.

67

Per il quarto esercizio mettersi seduti, con le gambe stese in avanti, le mani poste a terra con le dita rivolte in avanti di fianco al bacino, tenendo il busto eretto ad angolo retto con le gambe. Inspirando portare il bacino verso l'alto, dandosi la spinta con le mani e mantenendo ben piantati i talloni a terra, in modo da usarli come perno. Il bacino spinto verso l'alto assumerà quasi la forma di un ponte. Espirare mentre si torna alla posizione iniziale.

77

L'ultimo tibetano inizia assumendo la posizione da quadrupede, con le braccia tese e i palmi a terra; appoggiandosi sugli avampiedi stendere prima una gamba e poi l'altra. Abbassare il bacino espirando e inarcando la schiena e portare il mento verso l'alto. Mentre si inspira spingere il bacino verso l'alto, appiattendo la schiena verso le gambe, spingendo verso terra con i talloni.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Esercizi per i gllutei: dopo la forza

Nonostante l'allenamento fisico regolare, molte persone trovano difficoltà ad avere dei glutei sodi e che non appaiano piatti. Questo ''difetto'' è fastidioso da un punto di vista, soprattutto, estetico. Inoltre, influisce sulla stabilizzazione della...
Fitness

Come rinforzare i muscoli dell'addome

In questa guida vi proponiamo una serie di esercizi per rinforzare i muscoli addominali. Si tratta di esercizi che possono essere effettuati comodamente restando in casa. Prima di cominciare con gli esercizi in questione, è opportuno riscaldare accuratamente...
Fitness

Esercizi per aumentare la massa muscolare

Aumentare la massa muscolare significa indurre un'ipertrofia muscolare. L'ipertrofia si ottiene sollecitando i due costituenti principali del muscolo: le miofibrille e il sarcoplasma. Le miofibrille si sviluppano ed aumentano di numero quando sono sottoposte...
Fitness

Esercizio: addominali con movimento diagonale

Stanchi dei soliti addominali? Se volete variare il classico e faticoso esercizio potete svolgere esercizi diversi che comunque sollecitano il movimento degli addominali laterali. In questa guida infatti vi suggeriremo cinque esercizi diversi che vi...
Fitness

Come eseguire il saluto al sole

Lo yoga è una disciplina molto importante, che aiuta a rilassare e a sciogliere tutto il corpo, migliorando molto lo stato di salute sia fisico sia mentale. Su internet potremo trovare tantissime guide che ci insegneranno le varie posizioni per imparare...
Fitness

Esercizi da fare a casa per rassodare glutei e cosce

L'estate si avvicina e, come ogni anno, di questi tempi, cominciano a preoccuparci della nostra linea. In genere la nostra preoccupazione ricade sempre su glutei e cosce. In questa guida vedremo allora alcuni esercizi specifici per rassodare questi gruppi...
Rimedi Naturali

Come effettuare un massaggio sonoro con le campane tibetane

I tibetani considerano la musica sacra. Essa permette al mondo materiale di entrare in contatto con le realtà invisibili. Le campane tibetane sono antichi strumenti musicali tipici del Tibet, da tempo diffusi in tutta l'Asia. Si adoperano per produrre...
Fitness

Come Apprendere I Passi Base Di Street Dance

Gli Street Dance sono un'insieme di stili di danza. Questi partono dall'improvvisazione e dalla socializzazione, infatti si sono evoluti fuori dalle scuole di danza. Nascono in contesti urbani e suburbani, in forma di cultura underground. Se volessimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.