Come Fare Esercizi Per Chi Pratica Lo Judo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Praticare sport è una sana abitudine che coinvolge sia fisicamente sia mentalmente. Aiuta a combattere lo stress e migliora l'umore, fornendo una valvola di sfogo alla vita quotidiana. Per praticare qualsiasi sport però si deve essere in una condizione fisica che consenta lo svolgimento dell'attività. La pratica del judo sottopone a sollecitazioni piuttosto intense tutti i muscoli e le articolazioni del corpo, ed è, da questo punto di vista, una delle discipline fisiche più complete. Gli esercizi di allungamento devono essere destinati soprattutto alla colonna vertebrale, la quale è chiamata alla massima mobilità per poter eseguire i gesti atletici e le varie posizioni. In questa guida si potranno apprendere alcuni esercizi che potranno essere svolti per migliorare la mobilità.

24

Il primo esercizio da svolgere è il seguente. La posizione di partenza è in piedi con le gambe divaricate, le braccia tese in fuori, le palme delle mani rivolte verso il basso. Da questa postura cercare di inclinare in avanti la schiena e, con le dita della mano sinistra, provare a toccare la punta del piede destro. Mantenere la tensione per venti secondi. Ritornare in posizione e ripetere l'esercizio con l'altra mano. Mantenere la testa parallela alla colonna vertebrale evitando di tendere troppo la muscolatura delle spalle, in modo da evitare problemi. Tale esercizio va ripetuto sei volte.

34

Nel secondo esercizio ci si deve sdraiare in posizione prona (cioè con la pancia rivolta verso terra). Da tale posizione si devono piegare all'indietro tutt'e due le gambe, verso il sedere. Con le mani si devono impugnare le caviglie, cercando di non piegare la testa in avanti. Stare molto attenti a non sforzare anche in questo caso le spalle per evitare contratture molto fastidiose. Cercare di mantenere la giusta tensione per venti secondi.

Continua la lettura
44

Il terzo esercizio va svolto nuovamente in piedi. Trovare un punto d'appoggio e, mantenendo la posizione eretta, si devono tendere le braccia in avanti. Iniziare a flettere in avanti una gamba e sollevarsi sulla punta dei piedi. Cercare di operare una torsione del busto, forzando il movimento per circa quindici/venti secondi, prima da un lato e poi dall'altro. Questo esercizio deve essere ripetuto per sei volte, ovviamente tre dal lato destro e tre dal lato sinistro. Dopo lo svolgimento di tali esercizi, la colonna vertebrale migliorerà la sua mobilità, rendendo meno difficoltoso e più sicuro praticare il judo.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

I 5 migliori sport per adolescenti a 15 anni

I ragazzi hanno bisogno di imparare qualche sport, è un bene per il loro fisico ma sopratutto per il loro carattere. Spronate sempre i vostri figli all'attività fisica qualunque essa sia. Cominciare da piccoli, dai 6-8 anni sarebbe l'ideale, i ragazzi...
Fitness

Come annodare l'obi del judogi

Ecco una bella ed interessante guida, attraverso il cui aiuto, poter essere in grado di capire ed anche imparare qualcosa di più sul Judogi ed in particolar modo cercheremo d'approfondire come annodare l'obi del judogi, nella maniera più semplice e...
Fitness

Come effettuare una preparazione atletica per il combattimento

Per qualsiasi sport, una perfetta preparazione atletica è fondamentale per poter eseguire le proprie prestazioni fisiche al meglio. Che si tratti di calcio, tennis, judo o altri sport, una completa e adatta preparazione fisica è un punto a cui ogni...
Fitness

Come Fare il Saluto nelle Arti Marziali Giapponesi

Sono davvero tante le persone che si avvicinano alle discipline orientali e, in modo particolare, alle arti marziali. Come dice la parola stessa, si tratta di una vera e propria arte, che richiede di essere eseguita con rigore e serietà, al fine di trarne...
Fitness

Tegumi: tecniche di difesa personale

Il tegumi è una tecnica di lotta sorta ad Okinawa. La lotta era grezza basata su colpi violenti, strette e calci. Con il tempo fu perfezionata ed integrata come arte marziale. I kata che presenta non sono tantissimi ed oggi è insegnata come tecnica...
Fitness

Le principali tecniche di difesa personale

La difesa personale è qualcosa di istintivo, innato e presente nella maggior parte degli esseri viventi. Tuttavia, durante il corso della storia, le prime rudimentali tecniche di difesa si sono sempre più evolute fino a diventare delle vere e proprie...
Fitness

Come scegliere il kimono di karate per i bambini

Il Karate è un arte marziale adatta allo sviluppo psico-fisico dei bambini. Non è da considerarsi una pratica pericolosa, perché chi pratica questo sport, oltre ad irrobustirsi fisicamente, svilupperà agilità, equilibrio psichico e sicurezza in se...
Fitness

Come scegliere il kimono per il karate

Come per le altre Arti Marziali orientali, anche il Karate ha la propria uniforme, comunemente detta kimono. Derivato dal pesante abbigliamento del Judo, nel quale si utilizzano quasi esclusivamente tecniche di presa, il kimono da Karate deve avere maggiori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.