Come estrarre gli aculei di ricci di mare

di Chiara Daniela Calvino difficoltà: media

Come estrarre gli aculei di ricci di mare Quante volte ci è capitato di passeggiare per le coste marine a piedi nudi e beccare un bel riccio? Nella guida di seguito qualche pratico consiglio per estrarre l'aculeo dal piede (o dalle mani e via dicendo). Leggete la guida per conoscere gli strumenti per effettuare questa operazione.

Assicurati di avere a portata di mano: ago o spilla olio di oliva

1 Il mare è tanto bello e affascinante quanto pericoloso. Anche mentre fate una semplice passeggiata a piedi nudi sulle coste (magari mentre vi prendete il sole o aspettate di gettarvi in acqua), o quando siete già immersi e vi appoggiate su uno scoglio, ecco che il vostro piede può "beccare" un riccio. Quando uscite dall'acqua, evitate di appoggiare la parte lesa del piede.

2 Sedetevi su un luogo sicuro e provate ad eliminare l'aculeo spremendo con le dita sui due lati. Se siete fortunati, e l'aculeo è in superficie, potete fare un sospiro di sollievo: ve la siete cavata solo con un piccolo dolorino. Se invece l'aculeo è trapanato in profondità, provate intanto con un ago (o una spilla) in questo modo.

Continua la lettura

3 Scavate con la punta della spilla in profondità, in parallelo all'aculeo, quindi voltate l'ago verso l'aculeo e provate a spingerlo verso sopra.  Potete riuscirci presto, ma potreste anche peggiorare la situazione se l'aculeo è troppo inoltrato.  Approfondimento Ricci di mare: come difendersi (clicca qui) In questo caso, non vi resta che spalmare sopra la ferita un pò di olio di oliva, evitare di appoggiare la parte lesa e attendere che esca da solo.. 

Come scegliere le scarpe da ballo Esercizi da fare in casa per i fianchi Come prepararsi per la prova bikini Come non sentirsi a disagio

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili