Come e quando prendere i fermenti lattici

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molti generi di batteri producono acido lattico come prodotto finale primario o secondario della loro fermentazione, il termine di batteri lattici è convenzionalmente riservato per generi nell'ordine Lactobacillales, che comprende; Lactobacillus, Leuconostoc, Pediococcus, Lactococcus e Streptococcus, oltre a Carnobacterium, Enterococcus, Oenococcus, Tetragenococcus, Vagococcus, e Weisella; questi ottengono energia solo dal metabolismo degli zuccheri, i batteri lattici sono limitati ad ambienti in cui gli zuccheri sono presenti. Essi limitano la capacità biosintetica, dopo essere evoluti in ambienti ricchi di aminoacidi, vitamine, purine e pirimidine, quindi devono essere coltivati in mezzi complessi che soddisfano tutte le loro esigenze nutrizionali. I fermenti lattici sono batteri vivi che vivono all'interno del nostro intestino e si nutrono di tutto quello che introduciamo nel corpo attraverso l'assunzione di cibo. Essi costituiscono, insieme ad altri batteri, la flora batterica. La loro funzione è quella di stabilire l'equilibrio all'interno del nostro organismo; producono acido lattico che serve a contrastare la crescita di batteri patogeni dannosi per la salute. Ecco come e quando prendere i fermenti lattici.

24

È quindi importante, per un corretto e sano funzionamento dell'organismo, riequilibrare la flora batterica. Essa svolge, infatti, importanti funzioni organiche: garantisce l'integrità della mucosa intestinale, protegge contro l'invasione di batteri patogeni, favorisce i processi digestivi, previene svariati disturbi come colite, dissenteria, costipazione, sintetizza alcune vitamine, come la vitamina B12 (importante per i cicli metabolici cellulari) e la vitamina K (fondamentale per la coagulazione del sangue e non solo).

34

Se vi trovate in una o più delle situazioni precedentemente elencate, sappiate che è opportuno assumere i fermenti lattici. I dosaggi variano a seconda del prodotto scelto: bustine o pillole contenenti batteri vivi e biochimicamente attivi, si assumono per bocca con l'aiuto dell'acqua per almeno sette giorni consecutivi e preferibilmente lontano dai pasti.

Continua la lettura
44

Dopo il periodo necessario, dovrebbe ristabilirsi l'equilibrio, tuttavia è opportuno continuare a seguire un regime alimentare corretto a base di frutta e verdura crudi, yogurt, cereali, cibi integrali. Escludete i cibi raffinati: farine, sale e zucchero bianco. Come disse Ippocrate: "Fa che il cibo sia la tua medicina".

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Come alleviare i problemi intestinali

I problemi intestinali sono legati a numerosi fattori tra cui l'alimentazione, ansia, stress e stile di vita perciò capire come alleviare i problemi intestinali sembra facile ma invece non lo è. Richiede un'attenta anamnesi personale che può essere...
Alimentazione

Come Usare Correttamente Gli Integratori Naturali

Molti alimenti funzionano da integratori naturali, capaci di aumentare il benessere e di preservare la salute dell'organismo umano. Si tratta di prodotti di origine prevalentemente vegetale che, come la frutta e la verdura, colmano le carenze nutritive....
Rimedi Naturali

Come prevenire gas intestinali e flatulenze

La produzione di gas intestinali è una fisiologica funzione del nostro organismo, non è possibile evitarla. Il 10% è prodotta dall'azione dei batteri naturalmente presenti nel tratto gastro intestinale che sono necessari per la rielaborazione (fermentazione)...
Alimentazione

I benefici del lievito madre

Con l'avvento di produzioni industriali i processi per fare degli alimenti hanno fatto notevoli cambiamenti. Velocizzando così processi di preparazione in tutte le loro fasi. Un motivo dovuto, per soddisfare l'alta domanda del mercato. Anche la lavorazione...
Rimedi Naturali

Rimedi naturali contro la candida maschile

Quando si parla di candida genitale, si pensa quasi sempre ad un problema esclusivamente femminile. Il più delle volte colpisce le donne che si trovano in una situazione particolare. A causare l'infezione è un fungo che prolifera in ambienti acidi....
Alimentazione

Cosa mangiare dopo un'abbuffata

Quando ci capita di mangiare a sbafo, magari in occasione di una cena aziendale, un pranzo organizzato con amici oppure un matrimonio, subentra il problema su cosa mangiare successivamente, per non creare di nuovo disturbo allo stomaco. A tale proposito...
Alimentazione

Alimenti che aiutano a guarire dalla cistite

La cistite è un disturbo che affligge moltissime persone, in particolare donne: è un'infiammazione delle vie urinarie che provoca dolore e fastidio durante la minzione, nonchè il bisogno di andare in bagno molto di frequente. Gli esperti sostengono...
Rimedi Naturali

Come alleviare gli effetti della dissenteria

La dissenteria, chiamata più comunemente diarrea, è un'infezione dell'apparato intestinale che si manifesta con l'emissione di scariche diarroiche mescolate a feci più formate, ripetute durante la giornata, dolori addominali, crampi, gonfiore di stomaco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.