Come distinguere i grassi che fanno male alla salute

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'alimentazione è alla base del nostro benessere, quindi dobbiamo occuparci di gestirla in modo appropriato. In particolare, vedremo nell'articolo seguente a cosa serve l'apporto giornaliero di grassi, quali sono le varie tipologie di grassi principali, in modo da poter capire come distinguere i grassi che fanno male alla salute e quali cibi evitare per non introdurre questi grassi all'interno del nostro organismo.

25

Per molto tempo si è pensato che tutti i grassi fossero dannosi per la salute, ma a seguito di vari studi sappiamo che molti di questi sono importanti per le loro molteplici funzioni (strutturale, di deposito, energetica). Possiamo distinguere i grassi in saturi ed insaturi. Ecco, i primi sono in genere i grassi di origine animale, ovvero sono isolati da prodotti alimentari come la carne, le uova, i latticini, e sono quelli pericolosi per la salute. In alcuni casi, però, si possono trovare grassi saturi anche in alimenti di origine vegetale.

35

Per riconoscere i grassi saturi basta ricordare i principali alimenti che li contengono. Tra quelli di origine animale, i principali sono questi: burro, salumi, formaggi, uova, latte intero, salse a base di olio e uova (maionese).
Il burro, spesso utilizzato in cucina, può essere utilizzato per imburrare le pirofile, ma per cucinare le torte sarà meglio sostituirlo con un po' di olio d'oliva, che contiene pure grassi ma in minore quantità.
Tra i salumi, è meglio evitare quelli effettivamente ricchi di grasso (cioè la parte bianca visibile anche a occhio nudo) come la pancetta, la mortadella e il salame.
La stessa regola applicata nello scegliere i salumi, si può applicare alla carne.
Il latte è un alimento da non escludere del tutto dalla dieta per la percentuale di calcio che apporta, ma bisogna preferire quello centrifugato o scremato, evitando il latte intero.
In base al tipo di latte con cui si produce il formaggio, di avranno i formaggi grassi o magri.
Tra i formaggi grassi al primo posto troviamo il "Mascarpone", tipico ingrediente del tiramisù. Da evitare sono anche le versioni "light" dei formaggi, che conviene sostituire con della ricotta.
Anche le uova contengono grassi, perciò il loro consumo va limitato a una volta ogni settimana.

Continua la lettura
45

I grassi saturi che si trovano negli alimenti di origine vegetale sembrano essere meno dannosi per la salute rispetto a quelli di origine animale.
Tra questi troviamo il cioccolato, il burro di cocco, semi oleaginosi, oli vegetali.
Tra i vari tipi di cioccolato, il più dannoso per la salute è quello bianco, a seguire quello al latte, e infine quello fondente.

55

In ogni caso, agli alimenti sopra citati, è sempre meglio preferire cibi quali: olio d'oliva, frutta secca, avocado, ecc... Infatti questi contengono il giusto apporto di quei grassi cosiddetti "insaturi", che diminuiscono il rischio di contrarre malattie.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Salute

Come distinguere le malattie esantematiche

Le malattie esantematiche colpiscono principalmente durante il periodo primaverile e comprendono diversi sintomi, come tosse, mal di gola e febbre alta. Oltre ad essi, vi sono altre caratteristiche che si notano quasi subito. Una di queste è l'esantema,...
Salute

Come distinguere la forfora dalle uova di pidocchi

Pediculosi e forfora sono affezioni del cuoio capelluto completamente differenti. Tuttavia, possono facilmente confondersi a uno sguardo superficiale. Entrambe si manifestano con la presenza di minuscole tracce biancastre sul capo e sui capelli. La forfora...
Rimedi Naturali

Olio di semi di cotone: proprietà e usi

L'olio di semi di cotone è un particolarissimo tipo di olio vegetale che viene estratto da alcune pianti appartenenti al genere Gossypium. Questo olio può essere utilizzato in moltissimi modi differenti e se vogliamo ad utilizzarlo nella maniera più...
Alimentazione

Guida alle bevande nutrizionali per gli anziani

Le bevande nutrizionali per anziani sono un prodotto supplementare ad una dieta sana e, per questo, possono aiutare a colmare alcune delle lacune dell'alimentazione quotidiana. Gli anziani richiedono una dieta particolare, più nutriente, ricca di proteine,...
Alimentazione

Fonti alimentari e loro contenuto di acidi grassi insaturi

Avere un'alimentazione sana è molto importante per mantenere la linea e stare bene. Per realizzare un piano alimentare corretto e bilanciato è molto importante studiare gli alimenti e i loro valori nutrizionali. In questa guida valuteremo insieme le...
Sessualità

Come distinguere un'orgasmo finto da uno vero

È uno dei dubbi amletici che tormentano molti uomini: riuscire a capire se la propria partner è soddisfatta davvero oppure ha recitato la parte di un'attrice molto convincente.In diverse statistiche e indagini periodiche si scopre che molte donne fingono,...
Alimentazione

Come leggere l'etichetta di un alimento

Per legge oggi è obbligatoria la chiarezza sulle etichette alimentari in genere, non sempre sono comprensibili. Cerchiamo di capire come leggere l'etichetta di un alimento: sono un chiarimento sulle indicazioni principali, ingredienti, provenienza, scadenza....
Alimentazione

I nutrienti indispensabili per una donna incinta

La gravidanza, soprattutto se è stata voluta è un avvenimento molto importante per il genere femminile che nella stessa dovrebbe vivere momenti di estrema felicità, emozioni straordinarie e forti cambiamenti, organizzare una dieta attenta e bilanciata,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.