Come difendersi da persone aggressive

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Capita spesso, purtroppo, di ricevere insulti e provocazioni durante la giornata e di venire sopraffatti dalle ingiurie di qualcuno. Reagire in tempo e in modo corretto può essere piuttosto complicato, soprattutto se non si sa come fare. In questa guida mostrerò alcune tra le tecniche più efficaci per difendersi da persone aggressive.

27

Annebbiare

Non è raro trovarsi in una discussione nella quale il vostro interlocutore non ha interessi a comunicarvi qualcosa di preciso, ma vi vuole solo insultare. In questo caso può essere utile rinviare il dialogo ad un momento successivo, quando il vostro "assalitore" sarà più calmo, lucido e ragionevole. La tecnica consiste nel "annebbiare" la mente dell'altra persona, dandole ragione, anche se in realtà avete validi argomenti per controbattere. Usando frasi del tipo "Sì, forse hai ragione", "Ci penserò", "Potrebbe essere così", avrete modo di terminare la conversazione aggressiva in modo elegante, con la promessa di affrontare la questione una volta calmate le acque.

37

Separare gli spunti

Quando sarete pronti ad affrontare la persona aggressiva, avrete probabilmente a che fare con una persona più calma, ma comunque poco incline al dialogo. Che fare quindi per difendersi? Cercate di separare gli spunti proposti dal vostro interlocutore, distinguendo contenuti aggressivi o manipolatori da quelli che presentano del vero contenuto. Una frase del tipo: "Sei una persona così noiosa, mi parli sempre di cose frivole" presenta due differenti contenuti: uno è il pensiero della persona ("sei una persona noiosa"), l'altra è una critica aggressiva ("parli solo di cose frivole"). Ciò che si dovrebbe fare è affrontare le due questioni separatamente: "Vuoi che parliamo di come potrei diventare una persona meno noiosa o di quali siano le cose frivole di cui parlo sempre?". Non sempre è facile smontare le critiche altrui, ma è consigliabile almeno provarci.

Continua la lettura
47

Disarmare la collera

Può capitare che qualcuno vi rivolga una domanda con l'unico fine di provocarvi o di mettervi in difficoltà. Ricordate che avete il diritto di non rispondere senza dare spiegazioni se lo ritenete necessario, altrimenti potete provare a reagire, disarmando la collera dell'altra persona. Tutto quello che dovete fare è dire con decisione che non sarete disposti a rispondere fino a quando il vostro interlocutore non avrà riformulato la domanda in modo meno provocatorio. Mantenendo un tono di voce deciso sortirete quasi sicuramente un bell'effetto.

57

Disco rotto

Questa tecnica va utilizzata esclusivamente nel caso vi venga fatta una richiesta che non siete assolutamente disposti ad accettare. Quello che dovete fare è ripetere le stesse identiche parole in continuazione, senza aggiungere niente di più. Dire ripetutamente "No, non ho tempo", senza aggiungere alcuna giustificazione, farà perdere in fretta la voglia di continuare al vostro interlocutore. Ovviamente non è un modo cordiale di condurre una conversazione e va utilizzato solo nel caso di richieste aggressive o manipolatrici.

67

Inchiesta negativa

Quest'ultima tecnica consiste nel approfondire le critiche aggressive dell'altro, sperando che diventino più costruttive. Alla frase: "Sei un cafone!" potreste rispondere "Sì, può essere (annebbiamento), ma perché dici ciò? (inchiesta negativa)". In quest'ottica, pur mantenendo un comportamento pacato e accogliente, darete modo all'altro di sfogarsi. Nel caso la tecnica non funzioni e la situazione peggiori, conviene sempre trovare il modo di rimandare la discussione ad un momento più tranquillo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non agite mai passivamente, ma rispondete sempre in modo deciso e rispettoso.
  • Cercate di accettare le vostre emozioni, provare un'intensa rabbia è del tutto normale.
  • Non perdete la vostra autostima, chi è aggressivo di solito nasconde una personalità debole e fragile.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Olii essenziali da usare in caso di cicatrici

Spesso, le sostanze contenute nei rimedi che vengono venduti in farmacia per curare o trattare cicatrici e lesioni sono aggressive per la pelle, e non vengono da questa ben tollerate; sostanze come i petrolati, o gli oli minerali, possono scatenare, in...
Rimedi Naturali

Argilla bianca: proprietà ed usi

L'argilla è una sostanza minerale che ha permesso agli uomini, fin dai tempi più antichi, di curare particolari disturbi sia interni sia esterni. Lo stato di ossidazione del ferro presente in essa ne conferisce le varie colorazioni che vanno dai colori...
Salute

Come curare le gengive che sanguinano

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter curare le gengive che sanguinano. Questo è un problema purtroppo molto diffuso tra la gente, ma allo stesso tempo viene anche del tutto sottovalutato e considerato qualcosa di normale. Iniziamo...
Rimedi Naturali

Come evitare le macchie solari

Gli inestetismi della pelle sono fra le problematiche estetiche più incresciose. Fra le imperfezioni più comuni vanno menzionate le macchie solari, causate da lunghe ed aggressive esposizioni al sole. Per evitare la loro comparsa è fondamentale la...
Rimedi Naturali

Consigli per risolvere il problema del sudore

Per sudorazione eccessiva si intende quel problema, molto conosciuto e diffuso, il cui nome scientifico è "iperidrosi". Questo problema può riguardare una sola parte del corpo, o nei casi peggiori, più parti. L'iperidrosi di per sé potrebbe non rappresentare...
Rimedi Naturali

Radice di valeriana: pro e contro

Se siete alla ricerca di prodotti e sostanze naturali per alcuni disturbi, vi trovate nella guida che fa al caso vostro. Sempre di più, siamo in un'epoca che vede il ritorno alle cose genuine, alla natura, all'ambiente. La natura ricordiamo, fornisce...
Rimedi Naturali

Come eliminare il tartaro con rimedi naturali

Il tartaro dentale si va a depositare sulla superficie esterna dei denti, oppure all'interno della gengiva. Il colore è molto variabile, può essere giallastro, marrone o nero, così come sono di varia natura anche le cause che provocano il suo accumularsi....
Alimentazione

Denti bianchi: i cibi che li scuriscono

La nostra salute e la nostra personalità è molte volte rispecchiata da cose che indossiamo, dal nostro aspetto e il più delle volte dal nostro sorriso. Un sorriso aperto, solare e luminoso a primo impatto ci trasmette sicurezza, determinazione, cura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.