Come curare una distorsione della caviglia

di Giovanna Cento difficoltà: media

Come curare una distorsione della caviglia La distorsione alla caviglia si deve curare con attenzione al fine di ripristinare un corretto movimento del piede e quindi la sua completa autonomia in breve tempo. È indispensabile un intervento tempestivo per stabilire l'entità del danno e per medicare in fretta la parte dolorante. Vediamo alcuni consigli per agire in modo corretto e velocizzare il ripristino della normale funzionalità. È doveroso chiarire che, al di là delle indicazioni fornite da questa guida, è sempre opportuno e fondamentale consultare il proprio medico curante che potrà visionare la situazione di persona e stabilire il procedimento che più si adatta alle esigenze di ciascuno. Ogni esperienza traumatizzante è diversa dall'altra ed ogni corpo ha caratteristiche e necessità soggettive, meritevoli di essere valutate "dal vivo" da esperti.

Assicurati di avere a portata di mano: Borsa con ghiaccio, bendaggio elastico acquistato su suggerimento del medico

1 Le distorsioni alla caviglia sono le più frequenti e richiedono una serie di misure di riabilitazione particolari per una guarigione completa. Il trauma si verifica a seguito di una rotazione scorretta ed innaturale del piede, dovuta ad un movimento rapido o a un salto, con conseguente danno all'articolazione. È opportuno recarsi subito al pronto soccorso, specie se si prova dolore e il movimento è difficile o impossibile. Esistono diversi livelli di gravità, dai quali dipenderanno altrettanti tipi di interventi. Il livello zero si presenta con gonfiore e dolore quasi assenti, entrambi sintomi che tenderanno a scomparire dopo alcuni minuti. Nel primo grado invece appare del gonfiore dopo alcune ore e il movimento risulta possibile, anche se difficile. Il secondo livello implica una aumento costante di entrambi i sintomi e l' impossibilità di muovere la zona traumatizzata. Compaiono inoltre delle macchie rosse a seguito della rottura di legamenti. Il terzo grado è caratterizzato dall'impossibilità di spostamento: la parte appare dolente e bloccata e sono possibili emorragie interne, oltre all'eventualità che si sia verificata una rottura dell'osso.

2 Prestare una cura immediata al trauma è di fondamentale importanza, soprattutto per riconquistare correttamente il funzionamento dell'arto. La caviglia va protetta con dei bendaggi elastici e va appoggiato sulla zona interessata del ghiaccio, cercando di mantenere l'immobilità. La gamba deve essere rivolta verso l' alto. Il bendaggio applicato deve comprimere la parte, facendo comunque attenzione a non impedire una normale circolazione sanguigna: se avvertiamo un formicolio al piede significa che la fasciatura è troppo stretta. A seconda della gravità verranno poi eseguiti gli esami necessari, ad esempio radiografie ed ecografie. Nei primi giorni sarà necessario limitare i movimenti per non mettere sotto sforzo l'articolazione. I cubetti di ghiaccio, fondamentali, non andranno posizionati direttamente sulla pelle ma inseriti nella borsa apposita, togliendola ogni 15-20 minuti per evitare di raffreddare eccessivamente l'area. Su consiglio del medico potrà essere necessario anche assumere dei farmaci antinfiammatori per facilitare la guarigione.

Continua la lettura

3 Dopo il primo periodo di convalescenza sarà indispensabile la riabilitazione per recuperare la funzionalità dell'articolazione in modo completo, soprattutto per le distorsioni più gravi che richiedono lunghi periodi di immobilità.  La terapia consiste in massaggi drenanti ed esercizi consigliati e guidati dal fisioterapista, per ripristinare la corretta postura e il movimento.. 

Non dimenticare mai: Per le distorsioni più gravi è indispensabile recarsi al pronto soccorso per un intervento specifico

Cosa fare in caso di distorsione alle articolazioni Come riabilitare la caviglia dopo una distorsione Come alleviare il dolore da distorsione del ginocchio Come eseguire una fasciatura alla caviglia

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili