Come curare i dolori cervicali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

" Questo lavoro è una cervicale " può essere più di un semplice modo di dire. La tensione sul posto di lavoro o a casa, compiti che richiedono di appoggiarsi su una superficie di lavoro , cattiva postura, e persino un materasso troppo morbido può causare cervicali e rigidità. Naturalmente, alcuni dolori al collo sono il risultato di lesioni o malattie, ma la stragrande maggioranza di dolore al collo è dovuto al semplice tensione muscolare. Si possono curare o alleviare con alcuni semplici consigli.

26

Occorrente

  • accortezza
36

Il collo, con la sua struttura complessa e la vasta gamma di mobilità, è particolarmente vulnerabile allo stress e la tensione. La testa, che pesa tra i 4 e 5 kg, è supportato da una pila di sette piccole ossa chiamate vertebre e tenuto in posizione da 32 muscoli complessi .
Tra le vertebre sono inserite pastiglie di cartilagine fibrosa chiamati dischi che agiscono come cuscini, o ammortizzatori. Otto nervi, e quattro grandi arterie che portano il sangue, corrono attraverso il collo e collegano la testa con le spalle, petto e braccia. Il midollo spinale attraversa il centro della pila di vertebre ed è protetto da essa.

46

In aggiunta a questa struttura complessa il fatto che il collo si muove più di ogni altra parte del corpo. E 'un circolo vizioso. Quando i nostri muscoli tesi, sia a causa di stress fisico o emotivo, l'afflusso di sangue ai muscoli diminuisce, causando dolore. E che il dolore induce i muscoli a irrigidirsi ulteriormente. Ecco perché il modo migliore per alleviare il dolore al collo è di cercare di eliminare o alleviare lo stress fisico o emotivo oltre a curare i muscoli .

Continua la lettura
56

Uno dei modi più semplici per alleviare il dolore è quello di sdraiarsi e dare ai vostri muscoli del collo la possibilità di recuperare. Ma non usare un cuscino di spessore che tacche il collo .
Il ghiaccio intorpidisce efficacemente il dolore e diminuisce l'infiammazione. Mettere il ghiaccio tritato in un sacchetto di plastica e coprire la borsa con una federa (un asciugamano di spugna è troppo spessa per trasmettere efficacemente il freddo). Applicare la borsa del ghiaccio al collo doloroso per 15 minuti alla volta .
Un modo per gestire lo stress è attraverso tecniche di rilassamento, come il rilassamento progressivo o la respirazione addominale.
Il massaggio può contribuire ad alleviare i muscoli tesi e dare un sollievo temporaneo, e può aiutare a dormire meglio. In primo luogo, fare un bagno o una doccia calda per rilassare i muscoli .
Antidolorifici come l'aspirina e ibuprofene possono alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione .

La postura ha più a che fare con il dolore al collo di quanto si creda .
Quando una cattiva postura tira la curva della parte bassa della schiena in avanti, le curve posteriori superiori si spostano più indietro per compensare. In risposta, le curve del collo si spostano in avanti, in una posizione rigida.

È possibile utilizzare un muro per allineare il proprio corpo e migliorare la vostra postura: I glutei e le spalle devono toccare il muro, e la parte posteriore della testa dovrebbe essere vicino al muro .

Proprio come una cattiva postura e l'obesità possono causare sforzo dei muscoli del collo, scarso tono dei muscoli dello stomaco costringe la parte superiore della schiena a curvarsi più all'indietro. Due tipi di esercizi collo possono contribuire ad alleviare e prevenire il dolore al collo: range di movimento esercizi dolci ed esercizi isometrici .

Lentamente girare la testa verso destra, per quanto possibile, tenere, e ritorno al centro. Ripetere a sinistra. Poi abbassare il mento verso il basso lentamente verso il petto, tenere, e rilassare. Portate la testa indietro. Ora inclinare la testa verso la spalla sinistra, tenere, e tornare al centro. Fate lo stesso sul lato destro .

Tenere la mano alla fronte, e premere la fronte nel palmo della mano, con il palmo della mano dovete resistere al movimento.
Mettere la mano destra contro il lato destro della testa, e premere la testa contro la mano (come se cercasse di portare l'orecchio destro verso la spalla destra), ma usare la mano per resistere al moto della testa. Fate lo stesso sul lato sinistro .
Premere entrambe le mani contro la parte posteriore della testa, come si tenta di spingere la testa all'indietro; resistere al movimento all'indietro della testa con le mani .
Premere la mano contro il lato destro del viso, come si tenta di girare la testa per guardare oltre la spalla destra, usare la mano per resistere al movimento rotatorio. Ripetere, premendo la mano sinistra sul lato sinistro del viso, come si tenta di guardare oltre la spalla sinistra .

Il nuoto è uno dei migliori esercizi per rafforzare il collo e la schiena .

Se il disagio al collo inizia verso la fine della giornata di lavoro, ci sono buone probabilità che la vostra postazione di lavoro o le vostre abitudini di lavoro sono la causa del problema. Se possibile, tenere sempre il vostro lavoro a livello degli occhi. Modificare l' altezza della sedia, una scrivania o sullo schermo del computer, utilizzare un supporto verticale per tenere materiale di lettura.
Fare pause frequenti. Cambiare la posizione del corpo spesso, soprattutto se si deve essere in una posizione fisicamente stressante. Alzarsi e camminare almeno una volta ogni ora .

Dormire su un materasso rigido. Se ti svegli la mattina con un torcicollo o dolore, il vostro materasso, cuscino, o abitudini di sonno sono probabilmente il colpevole. Utilizzare un materasso rigido e tenere la testa in linea con la colonna vertebrale. Non dormire a pancia in giù.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • se segui questi consigli non avrai bisogno di ulteriori medicine

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

5 esercizi per migliorare la postura

Avere una postura corretta non è solo un modo per trasmettere sicurezza e fiducia in sé stessi, ma anche per evitare l'insorgere di problemi fisici. Molto spesso una posture sbagliata è causa di dolori alla schiena, al collo, alla testa. Ernia e lombalgia,...
Salute

Come assumere una postura corretta per dormire bene

Durante la notte è giusto assumere una postura corretta per dormire per far sì che la schiena non ne vada a risentire poi per il resto della giornata. Esistono diverse posizioni per agire nel modo corretto e la guida che abbiamo deciso di proporre qui...
Salute

Come scegliere il cuscino per la cervicale

Chi svolge un lavoro sedentario, con la testa sempre china al PC o chi assume posizioni scorrette, rischia fortemente di soffrire di dolori cervicali. Il che significa obbligare il tratto cervicale delle vertebre ad una compressione innaturale e di conseguenza...
Salute

Tecniche di massaggio per la regione cervicale

Quante volte capita di dover affrontare la giornata sopportando fastidiosissimi dolori della regione cervicale. Dolore, rigidità localizzata e mal di testa sono i sintomi più frequenti di questo disturbo dalle molteplici cause. Stress, vita sedentaria...
Fitness

10 esercizi per far passare il mal di schiena

Spesso nella vita quotidiana ci troviamo a fare i conti con un inconveniente piuttosto fastidioso, ovvero il mal di schiena. Con le posture errate, andiamo inevitabilmente ad accentuare questo problema, sovraccaricando la schiena. Con l'aumento del peso...
Fitness

Come fare stretching al risveglio

Come ben sappiamo, durante l'arco di tutta la giornata ci muoviamo anche solo per andare a bere un bicchiere d'acqua, altre volte invece sembriamo gli orsacchiotti con la pila duracell. Di conseguenza, il giorno dopo, ci capita di sentirci indolenziti...
Fitness

Esercizi con la fitball per alleviare il dolore mestruale

La Fitball è un attrezzo ginnico di forma sferica che originariamente è nato in ambito riabilitativo e chinesiologico. Solitamente per una donna di altezza media viene usata una palla piena di aria di 55 centimetri di diametro, in modo che sedendosi...
Rimedi Naturali

Consigli naturali per i dolori lombari

Molte persone soffrono di dolori lombari recidivi. Le cause dei dolori lombari possono essere molteplici e varie e, non sempre, è facile capirne la causa. Il sovrappeso e la postura scorretta possono essere tra questi. In questa guida voglio darvi dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.