Come curare e medicare un tatuaggio

Difficoltà: media
Come curare e medicare un tatuaggio
internet
15

Introduzione

Un tatuaggio è una tecnica di decorazione corporea permanente, che consiste nell' iniettare pigmenti colorati nello strato superiore della pelle per formare disegni, simboli, scritte. In genere, se curato adeguatamente, non comporta rischi. È bene quindi curare e medicare con accuratezza la zona tatuata per diminuire il periodo di guarigione, subire minore fastidio ed avere un migliore effetto estetico. È importante dunque prendersi cura di esso dal primo momento. Prima ancora di effettuare il tatuaggio è consigliato verificare se lo studio e il tatuatore dispongono delle certificazioni di sicurezza ed igiene che vengono richieste dalle ASL di appartenenza, rilasciate solo dopo corsi di formazione e controlli periodici dello studio.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Cerotto anallergico
  • Cerotto per medicazione
  • Sapone neutro
  • crema idratante
  • Rotolo di carta resistente
35

Le ore successive: il tatuatore avrà bendato il tatuaggio con una pellicola impermeabile e fissato con del cerotto. Rimuovete il bendaggio circa tre o quattro ore dopo e non prima.
Lavatevi accuratamente le mani e preparate il materiale, disponendolo in maniera che sia pronto e facilmente reperibile.
Usate della carta usa e getta resistente imbevuta con acqua tiepida e il sapone neutro per pulire la superficie, non frizionando ma tamponando delicatamente, fino a che non avrete eliminato i residui di sangue, di colore o di eventuale prodotto. Sempre tamponando delicatamente asciugate con carta asciutta evitando di aderire con troppa pressione, lo scopo è quello di asciugare l'acqua in eccesso.
Lasciate asciugare per un'ora circa la superficie del tatuaggio esponendolo all'aria. Rimanete all'interno di un ambiente pulito e non esposto al sole (una stanza pulita, dove non vi siano animali). Nella prima ora la ferita perderà dei liquidi (essudato), non preoccupatevi è assolutamente normale, limitatevi ad asciugare i liquidi che colano oltre il tatuaggio.
Passata un’ora circa applicate la crema sulla carta e distribuitela sul tatuaggio creando un sottile strato di crema.
Se la temperatura non è calda usate la pellicola per coprire il tatuaggio e fissate i bordi con il cerotto anallergico, altrimenti consiglio di usare i cerotti per medicazione di grandezza adeguata per coprire il tatuaggio la notte o se per lavoro esponete il tatuaggio a sporco e polvere copritelo al fine di isolarlo da possibili infezioni e contaminazioni.

45

I primi due giorni: basterà pulire delicatamente come già scritto, usando sapone neutro e carta imbevuta, tamponando delicatamente senza frizionare. Mantenere la parte sempre idratata e protetta, proteggendola con la pellicola o i cerotti per medicazione.
Si formeranno delle croste e uno strato di pelle morta, non grattatele con la forza e non tentate di toglierle, il principio da seguire è:
"Se non vanno via tamponandole mentre si lava la superficie, non devono essere tolte."
Coprire con la pellicola o con i cerotti per medicazioni i primi due o tre giorni e pulire circa 3 volte al giorno.

55

I giorni successivi: pulire due o tre volte al giorno come già scritto e bendate il tatuaggio solo se esposti allo sporco. Se rimanete in ambiente pulito basterà solo uno strato di Bepanthenol.
Dopo quattro o cinque giorni, il tatuaggio dovrebbe apparire meno infiammato, usare quindi semplicemente una crema idratante. In questi ultimi giorni prima della guarigione che avviene in circa dieci o quindici giorni, basterà semplicemente seguire regole di buonsenso e l'esperienza che avrete acquisito per medicare e portare a guarigione il vostro tattoo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide