Come comportarsi in caso di punture di api e vespe

di Lucia D difficoltà: facile

Come comportarsi in caso di punture di api e vespe Essere punti da un'ape o da una vespa, può risultare davvero doloroso e spiacevole. Chi ha avuto la sfortuna di provare in prima persona questa esperienza potrà confermarlo. Ecco un trucchetto che, in caso di puntura da parte di questi insetti, vi aiuterà ad alleviare il prurito, il gonfiore ed il fastidio.

1 Le punture di api e di vespe non possono essere anticipate o prevenute a causa dell'imprevedibilità di questi insetti. Di solito api e vespe sono creature pacifiche, che tendono ad essere innocue fino a quando non vengono provocate. A volte, però, può succedere di provocarle involontariamente: calpestandole con un piede oppure scacciandole con la mano.

2 A questa provocazione, seppur involontaria, le api e le vespe rispondono con un attacco deciso ed il/la malcapitato/a potrà fare davvero poco per evitare di essere punto/a. A seguito della puntura la porzione di pelle colpita si gonfierà in maniera evidente, iniziando a provocare un dolore acuto e decisamente poco piacevole.

Continua la lettura

3 Se ti dovesse capitare di essere vittima di una puntura da parte di api o vespe prova questo rimedio efficacissimo, naturale al 100 per cento.  Prendi uno spicchio di aglio e sbuccialo con cura.  Approfondimento Come curare le punture di api, calabroni e vespe (clicca qui) Adesso dividilo in due parti con un coltello e strofina la parte interna, più morbida, sulla parte interessata dal gonfiore.  Questo si attenuerà e, gradualmente, tenderà a ridursi.. 

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come allontanare le api senza ucciderle

Come curare le punture d'insetto Come curare una puntura di ape Come impiegare l'alloro in cucina e in medicina Come combattere la paura delle punture

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili