Come capire se tuo figlio ha difficoltà di apprendimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sempre più spesso i genitori di bambini che iniziano il loro percorso verso l'apprendimento della lettura e della scrittura si sentono dire dagli insegnanti "ma non è che tuo figlio è dislessico?". Questo può generare timore nei genitori che loro figlio abbia qualcosa che non va. Oppure possono essere i genitori stessi ad avere qualche dubbio su come e quanto il loro bambino stia apprendendo. Cerchiamo di capire di cosa si tratta quando si parla di un bambino in difficoltà con gli apprendimenti scolastici.

25

Attenzione però: la diagnosi può essere fatta solo alla fine della classe seconda per le problematiche relative a lettura e scrittura. E non prima della classe terza per le difficoltà inerenti l'area del calcolo. Quindi se un insegnante durante la prima elementare vi dice che vostro figlio è dislessico, si sta sbilanciando un po' troppo. Può essere che il bambino in questa fase abbia un ritardo nell'acquisizione della letto - scrittura, ma non è detto che ciò porti direttamente a un DSA (disturbo specifico di apprendimento) perché entro i primi due anni di scuola il bambino potrebbe colmare il suo gap.

35

Segnali di possibili difficoltà di apprendimento: pregresse difficoltà di linguaggio (non la mancanza della R a 5 anni, ma difficoltà linguistiche importanti); famigliarità per il disturbo; difficoltà nel riconoscimento delle lettere, confusione tra le lettere, scrittura speculare, inversione di numeri, difficoltà a organizzare il tratto grafico che può risultare scarsamente leggibile, difficoltà a fare giochi con le parole come dividere le parole in sillabe, trovare le rime, ecc.; incapacità ad apprendere il processo della lettura e della scrittura sebbene il bambino si mostri sveglio e intelligente in tutto il resto.

Continua la lettura
45

Per arrivare alla diagnosi è innanzitutto fondamentale non creare falsi allarmismi soprattutto nei genitori. Tenete presente che gli errori prima elencati possono essere commessi in una certa misura da tutti i bambini nelle prime fasi di apprendimento. D'altronde i bambini stanno imparando un compito davvero difficilissimo e nuovo! La diagnosi può essere fatta solo da esperti delle professioni sanitarie che si occupano di età evolutiva (psicologi, neuropsichiatri infantili e logopedisti). Ci si può rivolgere alla propria ASL oppure a professionisti che lavorano privatamente. In casi particolarmente gravi la diagnosi viene fatta anche prima della fine della classe seconda, oppure si può agire tempestivamente con un intervento logopedico per aiutare il bambino.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • rivolgersi al pediatra in caso di dubbi, vi saprà dire a chi rivolgervi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Psicologia

Come interpretare il non voler andar a scuola di un bimbo

La scuola ha senza dubbio un ruolo importantissimo nella vita e nell'educazione dei bambini, anche dei più piccoli. Frequentare la scuola significa infatti non solo apprendere delle conoscenze e regole di comportamento, ma imparare ogni giorno a relazionarsi...
Psicologia

Come aiutare la memoria in modo naturale

Sviluppare le capacità della nostra mente è molto importante. Avere una mente sempre pronta e attenta è fondamentale, specie con l'avanzare inesorabile dell'età. La memoria la si può come la capacità mentale di immagazzinare nozioni e informazioni...
Psicologia

Come ritrovare la pace interiore

Quando si parla di pace interiore ci si riferisce, in sostanza, all'equilibrio psicofisico di una persona. La ricerca della pace e della serenità risulta essere, spesso, un percorso tutto in salita: occorre una forte volontà per arrivare alla meta,...
Alimentazione

Pasti malsani da evitare durante i pranzi universitari

Per molti universitari l'argomento pranzo può suscitare vari interrogativi, infatti spesso si fa fatica a scegliere fra le varie opportunità di cibo e selezionare quelli più adatti per le nostre esigenze. Spesso si sceglie di optare per pietanze veloci...
Alimentazione

10 benefici dello zafferano

Uno degli elementi naturali che viene maggiormente utilizzato come rimedio per inestetismi della pelle, depressione, tensione nervosa e numerosi altri aspetti della nostra quotidianità è sicuramente lo zafferano. Con le sue proprietà benefiche, lo...
Salute

Stanchezza: sintomi, cause e rimedi

Se ti capita spesso di alzarti la mattina con sintomi analoghi a fiacca,giorno inaffrontabile, fino ad arrivare sfiniti alla sera sul letto, questa sensazione di stanchezza costante potrebbe essere riconducibile ad un'alterazione dell'equilibrio. In questo...
Rimedi Naturali

Come fare un impacco contro il pioderma

La formazione di ulcere bluastre sulla pelle sono solitamente situate nelle parti inferiori del corpo (gambe, caviglie, piedi ecc.) e la diagnosi del pioderma, non è molto semplice. In questi steps, troverete qualche piccolo consiglio su come fare un...
Rimedi Naturali

Dolori alla pianta del piede: rimedi naturali

Un italiano su due soffre di dolori alla pianta del piede. Il dolore può avere varie origini. La causa più comune solitamente, è l'eccessivo sforzo a cui si sottopongono le ossa del metatarso. Purtroppo questo problema tende a ripresentarsi nel corso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.