Come ballare il LetKiss

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il letkiss è un ballo che viene fatto in gruppo ed è molto elementare ed anche semplice. Ha pochi movimenti basilari molto ripetitivi. Esso è degli anni '60 ed ha origine dal Letkajenkka, che è un ballo finlandese, che successivamente, spopolò in diverse parti del mondo diventando famoso anche in Italia con la canzone "Lasciati baciare col letkiss", che fu interpretata ed anche ballata dalle gemelle Kessler. Parliamo più precisamente dell'anno 1963, che nel testo già spiegava cantando questa frase "... Per ballare il letkiss, non c'è molto da imparare...". Queste parole svelano il carattere maggiormente sociale e giocoso ed anche tecnico del ballo relativo. Se vogliamo rispolverare ricordi vecchi dei nostri nonni, vi dovrete lasciare trasportare dalla sua melodia allegra. Quindi vediamo insieme come imparare a ballare il letkiss. Buona lettura e ... buon ballo!

26

È fondamentale l'importanza del ritmo, come per tutte le danze, iniziando perciò facendo esercitazioni di ritmo con le mani. Con queste ultime unite verso destra leggermente, dovrete contare battendo all'uno, mentre al due dovrete sollevare la mano destra in alto (ta-tà). Quindi dovrete ripetere le battute uguali nuovamente a destra (ta-tà). In questo modo, avrete la successione 1 e 2 e 1 e 2, sempre mantenendo il lato destro. A questo punto, dovrete eseguire le battute uguali per il lato sinistro: battete ed aprite, battete ed aprite e nuovamente: battete ed aprite e battete ed aprite.

36

Ora dovrete portare le mani al centro, battete 1 in avanti, e 2 in apertura. Portate quindi le mani verso il petto e battete quindi 3, mentre al 4 dovrete aprire. Proseguite con tre battute in avanti centrali in modo consecutivo ed avrete 5-6-7, e all'8 avrete la pausa. Dovrete trasformare tali esercizi ritmici preparatori ai passi in movimenti veri del corpo, se ballate in gruppo, dovrete formare con i compagni il classico trenini, ed anche intramontabile! Quest'ultimo è il motivo per il quale è stato pensato questo ballo tanto famoso.

Continua la lettura
46

Proseguite allungando le braccia poi appoggiando le mani sopra le spalle di chi avete davanti a voi. Alla partenza della musica, dalla posizione di inizio, dovrete leggermente saltellare spostando la gamba destra in fuori, in modo laterale, e battete il tacco sopra il pavimento, battete 1. Alternativamente, potrete lanciare la gamba in fuori, esternamente, con un calcetto piccolo in aria.

56

Dovrete quindi ritirare la gamba portandola in posizione di pausa, sempre saltellando e battendo così il 2. Quindi all'1 la gamba destra andrà di lato con battito di tacco, mentre al 2 ritornate in posizione di pausa. Ora vi dovrete sposare sulla gamba sinistra, e dovrete ripetere gli stessi movimenti: 1 e 2, e di nuovo 1 e 2. Dovrete perciò collegare tale parte prima di movimento: 1 e 2 e 3 e 4 con la gamba destra, 1 e 2 e 3 e 4 con la gamba sinistra, dove il passo 1 e 3 saranno movimenti esternamente in fuori, mentre il 2 e 4 raffigureranno le pausa. Nella posizione di pausa, dovrete fare un piccolo saltello in avanti a piedi uniti, poi dovrete ritornare in pausa, poi un altro saltello all'indietro, e nuovamente pausa. Proseguite con tale alternanza di movimenti facendo 1 e 2 e 3 e 4. Proseguite infine con tre saltelli in avanti consecutivi.

66

A questo punto vi facciamo un riassunto del ballo: la sequenza ritmica finita sarà quindi: 1 e 2 ed 1 e 2 con piede sinistro laterale. Dovrete andare in avanti saltellando e pausa. Quindi dovrete andare indietro saltellando e pausa. Infine dovrete andare indietro, fate saltelli per tre volte e pausa. Essi sono i movimenti basilari per il ballo del Letkiss, che si ripeteranno in ugual modo per tutta la canzone intera musicale. Certi ballerini su di essi apportano figurazioni libere. Se vi sentite ispirati in modo particolare, potrete provare anche voi personali movenze, con l'interpretazione musicale.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come si balla l'Alligalli

I balli di gruppo nascono spesso come danze popolari che venivano originariamente praticate dalla popolazione in occasioni di eventi e feste. Oggi, questi tipi di tradizioni non sono più in uso e la società moderna li ricorda maggiormente in modo folkloristico...
Fitness

Come ballare il twist

Ballare è la passione di moltissime persone, scatenarsi in pista ed esprimere le proprie emozioni con il corpo non ha prezzo. Esistono un'infinità di tipi di ballo per tutti i gusti e per tutte le età. Ma nulla è meglio di un bel ballo classico dove...
Fitness

Come eseguire i passi base della salsa cubana

Siamo ben felici di proporre una guida, che tornerà molto utile, a tutti i lettori che amano ballare e vivere delle emozioni uniche grazie a tutta la musica, italiana e latino americana, che mette allegria e felicità. Nello specifico cercheremo di capire...
Fitness

Come ballare la salsa portoricana New York style

Negli ultimi tempi le scuole di balli latino americani sono aumentate a dismisura: sembra ci sia stato un vero e proprio exploit di questo tipo di balli, così musicali e piacevoli anche da vedere. Moltissime coppie, giovani ma anche meno giovani, hanno...
Fitness

Come ballare il merengue

Esistono tanti balli capaci di coinvolgere tante persone e rimanere affascinati dai movimenti che lI caratterizzano, tra questi c'è il Merengue, nato nella Repubblica Dominicana ma importato dagli schiavi africani. Essi erano costretti a lavorare nelle...
Fitness

Come ballare la samba

Oggi proviamo a ballare vediamo come imparare in modo facile la "samba" un ballo pieno di fascino, appresi i passi base possiamo affrontare coreografie piene di creatività, ed improvvisazione. Questo ballo ha origini Brasiliane, nasce però a Rio de...
Fitness

Come ballare il cha cha cha

Siete appassionati di danze latino-americane, ma non avete tempo per seguire un corso di ballo? Avete sempre voluto imparare qualche passo, ma non avete mai avuto l'occasione per farlo? Allora avete trovato la guida che fa per voi! Infatti, nei brevi...
Fitness

Come ballare il walzer viennese

Avete mai pensato di imparare a ballare il walzer? Pensate che sia troppo difficoltoso per voi? Niente paura, grazie a questa guida potrete fare un figurone tra i vostri amici. Appena si parla di valzer, vi verrà alla mente la Vienna imperiale, il Danubio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.