Come aumentare la mobilità articolare delle spalle

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando andiamo avanti con l'età ci rendiamo conto di non essere più "snodati" e mobili come eravamo un tempo. Questo è dovuto sicuramente al fatto di non essere più giovani e tonici, ma anche e soprattutto alla sedentarietà. Una vita senza sport e senza fare movimento non è una vita salutare e potrebbe comportare spiacevoli conseguenze in futuro. Una parte dove si concentrano particolari tensioni e dolori è quella delle spalle. Senza degli esercizi specifici, eseguiti con costanza, con l'avanzare dell'età potremmo sentirci sempre più "incordati" e tesi in quella zona. È opportuno quindi correre subito ai ripari. Questi esercizi vanno bene anche se svolgiamo degli esercizi per braccia e busto: la mobilità delle spalle è importante in ogni situazione. Ecco quindi una guida su come aumentare la mobilità articolare delle spalle. Buona lettura.

28

Occorrente

  • Un tavolo o un solido piano d'appoggio
  • Un bastone, oppure una barra dritta, purché non sia pesante
38

Piegare le gambe senza staccare le mani dal tavolo

Il primo esercizio è facilmente eseguibile con l'aiuto di un semplice tavolo: stando in posizione eretta con le spalle rivolte verso il tavolo e con i palmi delle mani appoggiati sulla superficie, pieghiamo progressivamente le gambe, senza staccare le mani dal tavolo, fino a sentire una lieve tensione ai muscoli delle spalle. Teniamo la posizione per 30 secondi. Se sentiamo dolore significa che siamo scesi troppo e non stiamo allungando i muscoli, ma li stiamo sforzando: non serve a niente, risaliamo fino a sentire la tensione. Ripetiamo l'esercizio tre volte, alternandolo con momenti di riposo di circa 30 secondi.

48

Impugnare un bastone e alzare le braccia portando il bastone il più indietro possibile

Per fare il secondo esercizio abbiamo bisogno di un bastone: in posizione eretta, impugniamo il bastone, tenendolo parallelo al terreno, con i palmi delle mani rivolti verso il basso. Alziamo le braccia tenendo il bastone e proviamo a portarlo il più indietro possibile, facendo attenzione a non inarcare la schiena. A differenza dell'esercizio precedente, in questo non va tenuta la posizione, ma dobbiamo spingere progressivamente il bastone sempre più indietro, oscillando con le braccia. Eseguiamo l'esercizio per un minuto.

Continua la lettura
58

Portare la mano destra alla spalla sinistra

Infine possiamo impegnarci in un esercizio del tutto a corpo libero: stando in piedi, dopo aver afferrato con la mano destra il polso sinistro, portiamo la mano destra alla spalla sinistra. A questo punto estendiamo il braccio sinistro, tirandolo verso dietro di noi con la mano destra fino a sentire i muscoli della spalla in tensione. Manteniamo la posizione per 30 secondi, poi eseguiamo l'esercizio con l'altro braccio. Ripetiamo l'esercizio tre volte.

68

Fare gli esercizi con costanza

Gli esercizi sopra indicati ci permettono di migliorare la mobilità articolare delle nostre spalle, ma dobbiamo farli con costanza: più li facciamo, più miglioriamo. Può essere quindi utile fissare dei giorni durante la settimana quando eseguirli, se non abbiamo il tempo per farli ogni giorno. Possiamo anche scegliere di non farli tutti e tre lo stesso giorno, tuttavia è meglio dedicare almeno dieci minuti al giorno alle nostre spalle: dieci minuti al giorno ci regaleranno delle spalle dieci volte più mobili e funzionali.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non bisogna mai provare dolore quando si eseguono esercizi di allungamento muscolare
  • Eseguire sempre esercizi di stretching pre e post allenamento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Esercizio: rotazione delle spalle e delle braccia con tubolare

Eseguire esercizi di ginnastica è un ottimo modo per avere tonicità muscolare, un corpo che regga meglio alle sollecitazioni di tutti i giorni, che consenta di scaricare la tensione e che migliori l'umore. La rotazione delle spalle e delle braccia con...
Fitness

Crossfit: 10 consigli per iniziare

Inizialmente il Crossfit era uno sport conosciuto unicamente da pochi sportivi attenti alle novità del fitness americano. Attualmente questa disciplina è diventata piuttosto comune e viene praticata da tantissimi appassionati. Col passare del tempo,...
Fitness

Come allenarsi in 30 minuti

Sei una di quelle persone che vorrebbe allenarsi per perdere peso, mantenere la forma fisica o tonificare i muscoli, ma non riesce a trovare il tempo per farlo? Ti iscrivi in palestra ma poi non hai tempo di andarci? In questa guida vi spiegheremo in...
Fitness

Come fare esercizi di squat

Lo squat rappresenta la migliore attività fisica finalizzata a tonificare e rinforzare tutta la muscolatura degli arti inferiori, specialmente i quadricipiti, i polpacci e i glutei. Può essere eseguito comodamente a casa, senza l'impegno di dover andare...
Fitness

Esercizi per le mani e le dita

Dopo una giornata di lavoro particolarmente intensa ed impegnativa, è molto comune avvertire una fastidiosa sensazione di intorpidimento e di dolore a carico delle mani e delle dita. In ogni caso, non occorre avere timori particolati. In questa guida...
Fitness

Esercizi per pettorali con manubrio

I muscoli pettorali sono, insieme ad addominali e bicipiti, tra i muscoli più ambiti dal genere maschile. Segno di virilità nell'uomo, conferiscono al corpo un aspetto armonioso e robusto se sviluppati con criterio. Ma anche nella donna hanno il loro...
Fitness

Come eseguire un allenamento di attivazione in palestra

In una qualsiasi palestra, vengono eseguite varie tipologie di allenamento sportivo, allo scopo di ottenere risultati soddisfacenti diversi tra loro, a seconda delle necessità personali e dei propri desideri: prima di compilare determinate schede di...
Fitness

Crossfit: 10 buoni motivi per iniziare subito

Pubblicità, negozi, annunci e documentari. Avrete sentito questa parola decine e decine di volte. Vi siete mai chiesti cosa sia il Crossfit? Cosa significhi? Il Crossfit è un programma d'allenamento basato su intervalli in successione. Questi, chiamati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.