Come affrontare un intervento in artroscopia al ginocchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Un numero di persone sempre maggiore soffre di problemi alle ginocchia e molte di esse devono modificare le proprie abitudini e i loro stili di vita, allo scopo di non peggiorare la situazione.
Le problematiche riscontrabili al ginocchio sono numerose e possono impedire drasticamente la pratica di sport e ulteriori attività che si potrebbero svolgere all'aperto. La ricerca scientifica comunque prolifera e consente di fare un'operazione in grado di risolvere i suoi problemi.
Fra le varie operazioni possibili in questa zona del corpo umano c'è l'intervento in artroscopia, il quale è semplice e poco invasivo. Non bisogna infatti aprire il ginocchio ed operare chirurgicamente la parte interessata. Occorre invece fare l'anestesia locale, applicare due piccole sonde e mettere una telecamera FireWire dentro il ginocchio. Quest'ultima permette al medico di vedere e valutare il danno interno.
Prima di sottoporsi all'intervento in artroscopia, bisogna sapere come si dovrebbe affrontare la condizione post-operatoria. In questa maniera, non ci si spaventa qualora si avessero dei forti dolori. Leggete con estrema attenzione il seguente articolo e sicuramente non avrete alcun timore ad eseguire un'operazione di questo genere.

28

Occorrente

  • Medico chirurgo
  • 2 sondine
  • 1 telecamera FireWire
  • Anestesia locale
  • Problema al ginocchio
  • Stampelle
  • Ghiaccio
  • Ortopedico
  • Forza mentale
38

Il primo suggerimento è non lasciarsi condizionare da quello che dicono altre persone già operate con un intervento di artroscopia. Non leggete niente che si riferisca a questa operazione prima di farla. Avrete infatti tutto il tempo per documentarvi in seguito.
Vi consiglio anche di non farvi influenzare da quello che affermano gli altri. Nell'ospedale ci sono ulteriori persone che devono subire lo stesso intervento chirurgico? Non rimanete a lungo in contatto con loro, in quanto le paure sono contagiose.

48

Quando arriva il momento di entrare dentro la sala operatoria, non fatevi prendere dall'ansia. Qualora abbiate timore dell'anestesia locale o dell'intervento in sé, reagirete male a qualsiasi sguardo tra le infermiere.
Vi lascerete condizionare da ciascun minimo dolore che crederete di aver percepito. Vivrete quegli istanti come se non terminassero mai. Pensate quindi che l'operazione di artroscopia vi servirà per non avere più dolore.

Continua la lettura
58

Non flettete la gamba a 90°C e, dopo alcuni giorni, cominciate ad appoggiare il piede a terra con l'ausilio delle stampelle. Prima inizierete a poggiarlo sul pavimento e più la vostra ripresa sarà veloce.
Non spaventatevi se la prima volta che mettete il piede a terra sentirete dolore. Questo perché la gamba è atrofizzata e ha subito un intervento chirurgico. Appoggiatelo con molta delicatezza e muovete leggermente la gamba (girando, ad esempio, la caviglia).

68

Ascoltate ed eseguite tutto quello che vi dirà l'ortopedico. Durante la prima settimana dall'intervento di artroscopia, avrete dei forti dolori. Essi risulteranno comunque sopportabili con forza e senza demoralizzazione controproducente.
Quando starete a riposo, vi consiglio di assumere la posizione che vi fornisce maggiore sollievo e posizionare del ghiaccio, per 20 minuti e tre volte al giorno. Non mi resta che farvi gli auguri di pronta guarigione!!!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sarebbe preferibile fare la medicazione non dal medico di famiglia, ma da un ortopedico in grado di controllare la presenza di eventuali complicanze.
  • Il gonfiore della gamba/coscia è naturale: per riattivare la circolazione, sollevate ogni tanto la gamba verso l'alto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Fitness

Come curare un ginocchio gonfio

Il gonfiore del ginocchio, a volte chiamato effusione al ginocchio o acqua al ginocchio, rappresenta un problema soprattutto per coloro che praticano attività sportive, ma può pregiudicare anche la normale attività quotidiana. Quando il gonfiore è...
Fitness

Come massaggiare il ginocchio

Per rimanere in forma con il passare degli anni, è fondamentale avere molta cura del proprio corpo. Accettare il deterioramento osseo e reagire di conseguenza è il primo passo per mantenere il proprio corpo in forma. L'ideale sarebbe fare sempre della...
Fitness

Ginocchio valgo: alcuni suggerimenti

All'interno della presente guida, andremo a parlarvi di ginocchia. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso che contraddistingue la nostra guida, ora ci occuperemo di Ginocchio vago, al fine di potervi...
Fitness

Come fare stretching del ginocchio

La funzione del ginocchio è senza dubbio quella di equilibrare da un lato il peso del corpo che, grava sopra di esso e, dall'altro le pressioni e i traumi dovuti alla marcia che vengono trasmessi dal basso. Comunque anche se il ginocchio è abbastanza...
Salute

Come trattare una contusione al ginocchio

Nelle miriadi di movimenti e percorsi quotidiani, è purtroppo possibile che a volte sorga qualche piccolo incidente, anche domestico. Anzi, la percentuale di incidenti di questo tipo è molto più alta di quello che si possa credere. Nell'effettuare...
Fitness

Come alleviare il dolore da distorsione del ginocchio

La distorsione al ginocchio si verifica quando uno o più legamenti del ginocchio stesso vengono improvvisamente allungati o strappati. I legamenti sono dei tessuti che tengono insieme le ossa, supportano il ginocchio e mantengono le earticolazioni e...
Fitness

Ginocchio varo: alcuni suggerimenti

Quando camminiamo per strada ed osserviamo attentamente le persone che ci circondano, possiamo notare che alcune di loro hanno problemi con l'andatura. Le spiegazioni potrebbero essere tantissime, in genere questi problemi derivano da alterazioni alle...
Fitness

Come domare il dolore al ginocchio

Il ginocchio è una di quelle parti del nostro corpo che più di tutte è soggetta a urti o contusioni di lieve o anche grave entità. Il dolore provocato da un colpo al ginocchio, in alcuni casi, può risultare davvero terribile e ripercuotesi in tutta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.