Come affrontare il nervosismo premestruale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il ciclo mestruale provoca numerosi sintomi alquanto irritanti ed uno dei fastidi più tipici che si manifesta circa 7 giorni prima è il nervosismo premestruale. Questo disturbo causa ansia, stress e forte tensione in ciascuna donna. Riuscire a contrastare bene il nervosismo premestruale non rappresenta sicuramente una cosa semplice ed immediata. Qualora vogliate trovare alcuni metodi per calmarlo, vi basterà leggere questo tutorial sul mondo femminile. Nei passaggi che seguono vi spiegherò appunto come bisogna affrontare il nervosismo premestruale.

27

Occorrente

  • Attività sportiva
  • Cibo sano
  • Massaggi
  • Bagno caldo
  • Medico generico o ginecologo
  • Riposo pomeridiano
37

Non sottovalutare lo stato di nervosismo e cercare di ridurlo

Spesso il nervosismo premestruale causa in tante donne un'agitazione talmente elevata che esagerano nei comportamenti, fino a rovinare le classiche situazioni di routine. La gestione di questa irritabilità non è semplice, ma bisogna calmarla. Man mano che il ciclo mestruale si avvicina, lo stress ed il potente nervosismo tendono ad aumentare. I nervi accumulati riescono poi a ridursi naturalmente al termine del periodo ovarico. Durante quest'ultimo è comunque preferibile seguire qualche accorgimento, per non rischiare di esagerare in determinate occasioni. Precisamente occorre svolgere diverse attività (sport, corsa, yoga, pilates, rilassamento del corpo e riposo della mente).

47

Consultare un medico generico o ginecologo e fare varie attività (sport, massaggi, passeggiate, bagno caldo e cyclette)

Nella vostra abitazione è presente una cyclette? Vi consiglio di fare un po' di esercizio fisico, magari guardando il vostro film preferito o ascoltando la vostra musica prediletta. Fate anche un riposino pomeridiano ogni giorno, se ne avete l'opportunità. Quando non riuscite a gestire totalmente l'ansia, rivolgetevi al vostro medico generico o ginecologo. Non sperimentate cariche di medicinali o calmanti senza averlo consultato. Fate un bagno caldo rilassante due volte alla settimana e concedetevi del relax con le amiche. Non pensate troppo al ciclo mestruale facendo una passeggiata rilassante oppure una seduta di massaggi. Non concentratevi su problemi generalmente inesistenti consumando un buon tè in compagnia di chi amate.

Continua la lettura
57

Consumare alimenti non grassi e bevande salutari, compiendo inoltre dell'attività fisica

In questo modo, affrontare il nervosismo premestruale risulterà meno complicato. L'ansia e lo stress determinati dal ciclo mestruale possono condurre agitazione, insonnia, stanchezza, difficoltà di concentrazione e/o sbalzi d'umore costanti. Alcuni studi hanno dimostrato che numerosi alimenti permettono la riduzione del nervosismo premestruale con i sintomi connessi. Dovete mangiare cibi aventi pochi grassi (come ad esempio la frutta) e consumare molte tisane o camomille. In questo modo potrete rilassarvi a livello sia fisico che mentale. Per scaricare la tensione e non accumulare nervi, vi consiglio di fare tanta attività fisica durante il momento premestruale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non assumere medicinali o calmanti senza il consulto medico.
  • Non mangiare prodotti alimentari con troppi grassi e poco digeribili.
  • Consumare più tisane e/o camomille possibili.
  • Fare passeggiate rilassanti, massaggi, attività sportiva, bagni caldi e yoga o pilates.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rimedi Naturali

Rimedi naturali per stanchezza e irritabilità premestruale

Se siete donne saprete sicuramente di cosa stiamo parlando: crampi, irritabilità, cambiamenti repentini dell'umore, stanchezza e spossatezza. Tutto questo ha un solo nome e cioè sindrome premestruale. Già perché a volte non sono solo i giorni del...
Rimedi Naturali

I benefici dell'olio di onagra

L'olio di onagra è il distillato oleoso ottenuto dalla spremitura dei semi di Oenothera biennis e Oenothera lamarkiana. Entrambe le piante appartengono alla famiglia delle Onagraceae, le cui origini appartengono al Nord America. Anche se poco conosciuto,...
Rimedi Naturali

La maggiorana e le sue proprietà

Fra le piante erbacee perenni più conosciute a livello condimentario e medicinale ritroviamo la maggiorana. Appartenente alla famiglia delle Labiate (o Lamiaceae), la maggiorana, il cui termine erboristico è Origanum Majorana, è diffusa allo stato...
Rimedi Naturali

Le migliori tisane per alleviare i dolori mestruali

Uno dei periodi peggiori per ogni donna è certamente quello delle mestruazioni, in cui si sentono spossate e nervoso a causa del ciclo, che provoca loro moltissimi dolori e fastidi. Anche a livello di umore. Per alcune donne, i dolori mestruali rappresentano...
Rimedi Naturali

10 utilizzi dell'olio essenziale di lavanda

Olio essenziale dalle mille virtù, viene largamente impiegato in aroma e cromoterapia. È delicato sulla cute. Vanta proprietà calmanti e rilassanti. Distende i muscoli ed ha azione antidepressiva, antibatterica ed antisettica. Non possiede controindicazioni,...
Alimentazione

Ciclo mestruale e alimentazione

Tutte donne devono combattere ogni mese con la sindrome premestruale e con il ciclo. Non è facile alleviare questi dolori, soprattutto quando sono abbastanza forti, ma il ricorso all'uso di medicinali dovrebbe essere la vostra ultima scelta. È consigliabile...
Rimedi Naturali

Proprietà e benefici dell'olio di enotera

L'olio di enotera è un estratto di erbe utilizzato principalmente contro i disturbi della pelle come gli eczemi, la psoriasi e l'acne. È usato anche per l'artrite reumatoide, l'osteoporosi, la sclerosi multipla, il cancro, il colesterolo alto e le malattie...
Rimedi Naturali

I migliori integratori in caso di mestruazioni irregolari

Il ciclo mestruale viene vissuto da ogni donna in maniera diversa. Esso si presenta ogni mese fin dall'inizio della prima mestruazione. Questo ha di norma una durata che varia dai ventiquattro ai trentacinque giorni. Ma in molti casi il flusso mestruale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.