10 ragioni per cui abbiamo sempre fame

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il cibo, oltre ad essere assolutamente necessario per la nostra sopravvivenza, è anche uno dei pochi piaceri della vita. Ed è proprio sulla base di ciò che ogni tanto ci concediamo un piccolo strappo alla regola. Spesso e volentieri, però, ci troviamo ad assumere cibo in misura decisamente maggiore rispetto a quanto se ne abbia realmente necessità. Le ragioni per cui, in alcuni determinati momenti o periodi, ci troviamo ad avere sempre fame sono spesso da ravvisare in messaggi che il nostro corpo o la nostra mente vogliono inviarci. Andiamo quindi a scoprire insieme quali sono le 10 cause principali che ci portano ad eccedere a tavola!

211

Lo stress

I momenti di stress incoraggiano il nostro ricorso al cibo sia per motivi di carattere fisico che psicologico: il cortisolo e l'insulina, ormoni dello stress, tendono ad innescare l'appetito mentre la sapidità e/o dolcezza delle pietanze conferiscono una sensazione immediata di conforto e soddisfazione. Chiaramente, se anche si riesce ad ottenere un momentaneo senso di appagamento, nel lungo periodo questo tipo di atteggiamento diventa altamente controproducente, poiché tende ad innescare sensi di colpa e insoddisfazione in se stessi che possono portare ad un peggioramento del nostro grado di stress.

311

L'esercizio fisico

Un duro allenamento in palestra o un pesante sforzo fisico, hanno spesso la conseguenza di farci venire un grande appetito. Questo è dovuto al fatto che il nostro corpo necessita di reintegrare le riserve energetiche, che siamo andati ad esaurire con la nostra attività sportiva. Gli atleti in particolare, però, non vorranno certamente vedere vanificati i risultati di faticose sessioni di allenamento e quindi è bene orientarsi verso cibi non particolarmente calorici.

Continua la lettura
411

La disidratazione

Gli effetti più comuni della disidratazione sono: stanchezza, spossatezza e sonnolenza. Questi sintomi sono riconducibili anche alla fame e quindi, in presenza di queste sensazioni di malessere, potremmo erroneamente ritenere di dover semplicemente assumere del cibo per sentirci meglio. Inoltre, la disidratazione comporta spesso un fastidioso senso di secchezza alla bocca, che spesso viene placato dal consumo di cibo avvalorando così la nostra ipotesi sbagliata. Sarebbe quindi questo un altro caso in cui ci troveremmo a mangiare senza che ce ne sia una reale necessità, poiché il problema sarebbe rapidamente risolto introducendo una quantità d'acqua tale da ristabilire il livello di liquidi nel nostro organismo.

511

L'assunzione di alcolici

Dopo una notte di bagordi e di brindisi con gli amici, spesso ci troveremo ad avere una fame fuori misura. Questo avviene perché, come già spiegato quando abbiamo affrontato il tema della disidratazione, il nostro corpo ha necessità di ristabilire il giusto quantitativo di liquidi corporei e ci fornisce dei segnali che possono facilmente essere confusi con semplice appetito.

611

Il sonno accumulato

In periodi di particolare stanchezza, due degli ormoni presenti nel nostro organismo concorrono ad incoraggiare il nostro ricorso al frigorifero: il livello di leptina, che ha la funzione di controllare l'appetito, diminuisce; contestualmente, il livello di grelina, che tende invece a stimolare l'appetito, aumenta.
Questa combinazione di fattori, unita alla mancanza di energia che consegue alla carenza di riposo e che ci porta naturalmente a sentire il bisogno di nutrirci, può portare ad un'esagerazione nel consumo di cibo.

711

L'assunzione di farmaci

Molti di noi hanno la pessima abitudine di non prendere accurata visione dei bugiardini che accompagnano i farmaci che assumiamo. Questa pratica infelice e potenzialmente dannosa, visto che potrebbe portarci ad ignorare alcuni aspetti importantissimi, spesso non ci consente di venire a conoscenza del fatto che moltissimi farmaci hanno, tra gli effetti collaterali, quello di aumentare l'appetito. Si tratta però di un tipo di fame facilmente controllabile, poiché si placa con il semplice aumento della salivazione: una gomma da masticare può quindi, in questo caso, salvarci da qualche chiletto in più!

811

Le abitudini alimentari

È ormai risaputo che siamo esseri abitudinari e spesso ci sediamo a tavola sempre agli stessi orari per scandire la nostra giornata con una certa regolarità. Se è vero che avere delle abitudini alimentari è una cosa sicuramente positiva, è altrettanto vero che non possiamo ignorare i segnali del nostro corpo. Sarebbe bene quindi, quando ci sediamo a tavola, chiederci se abbiamo realmente appetito in quel momento e, in caso di risposta negativa, rimandare il nostro pasto di circa un'oretta: mangeremo con più soddisfazione e certamente non andremo a sconvolgere la nostra quotidianità!  

911

La fretta

Una vita frenetica, giornate piene di cose da fare e poco tempo da dedicare a noi stessi ci portano, spesso, a consumare il nostro pasto in tutta fretta. Nella maggior parte dei casi, anche avendo ingurgitato una quantità di cibo sufficiente, ci sentiamo ancora affamati. Ciò avviene perché gli ormoni dell'appetito hanno bisogno di un certo tempo per comunicare al nostro cervello il senso di sazietà e, con questi pasti iper veloci, non gli diamo il tempo di recepire il messaggio. Sarebbe preferibile cercare di fare delle brevi pause durante il pasto, in modo tale da rendere possibile questa comunicazione e ripartire più sprintosi che mai!

1011

La facilità di lasciarsi influenzare

Recenti studi hanno dimostrato che, se ci troviamo in presenza di persone che stanno mangiando o bevendo qualcosa, saremmo anche noi stuzzicati dalla voglia di spiluccare qualcosa. La ragione di questo è sicuramente inconscia e trae probabilmente origine dal nostro essere "un animale sociale". Sappiamo tutti che mangiare in compagnia è uno dei passatempi preferiti tra amici, ma cerchiamo di trovare con noi stessi un compromesso tale da non sottovalutare i reali bisogni del nostro corpo.

1111

La vista e l'olfatto

A chi non è mai capitato, guardando uno dei tanti programmi dedicati alla cucina, di vedere un succulento hamburger traboccante di salsa ed incominciare a sentire i morsi della fame? O di passare davanti ad una panetteria e, rapiti dal profumo del pane appena sfornato, iniziare a sentire l'acquolina in bocca? Sicuramente non è semplice resistere a queste tentazioni, ma ricordiamo che la nostra volontà, se lo vogliamo, può avere la meglio, sempre!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come calmare i morsi della fame

I morsi della fame rappresentano una sensazione piuttosto spiacevole soprattutto per chi sta seguendo una dieta ma anche per chi semplicemente tiene alla propria linea e vuole mantenere una alimentazione salutare. Molto spesso si cede ai morsi della fame...
Alimentazione

Trucchi per calmare la fame

Quando la fame ci assale, la causa è la grelina, un ormone rilasciato quando lo stomaco è vuoto; questo fa innescare una reazione a catena nel corpo, generando la fame. Pertanto, è necessario abbassare i livelli di grelina durante il giorno in modo...
Alimentazione

I 10 cibi che stimolano l'appetito

Recita un famoso detto "l'appetito vien mangiando". Ma questa affermazione, ha davvero un fondo di verità? Qualcuno potrà pensare che sia illogico aumentare la fame riempiendosi lo stomaco, eppure non è così. Esistono infatti delle pietanze in grado...
Alimentazione

Come alleviare la fame

La sensazione di fame non è sempre legata ad una effettiva necessità del corpo di assumere elementi nutritivi. È bene sapere, infatti, che le cause in grado di scatenare la cosiddetta fame nervosa sono generalmente di origine psicologica e che possiamo...
Alimentazione

Come lenire la fame

A molte persone a volte capita di avere un attacco improvviso di fame anche dopo aver mangiato. Sicuramente questo non è molto salutare in modo particolare per chi sta seguendo una dieta dimagrante e non può mangiare oltre i pasti consentiti. Tuttavia...
Alimentazione

5 trucchi per attenuare la fame

La fame che si prova durante il giorno non è necessariamente un fenomeno fisico. Infatti, in alcuni casi, nonostante si è consumata un'abbondante colazione si iniziano a sentire le prime strette allo stomaco già durante la mattina. Spesso si mangia...
Alimentazione

Come scacciare la fame nervosa

La fame nervosa è una particolare reazione del nostro organismo che ci spinge a mangiare pur non avendo fame. Questo meccanismo è generalmente attivato attraverso una alterazione dell'ipotalamo. In questi casi si è spinti a consumare qualsiasi pietanza...
Alimentazione

Come tenere a bada la fame fuori pasto

Avere un'alimentazione corretta non è solo un ottimo modo per avere una linea perfetta ma è anche una questione di salute. Mangiare sano e in modo regolare è utile per mantenere un metabolismo attivo e stare bene a lungo. Molte persone mangiano spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.