10 buoni motivi per fare volontariato

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Svolgere un'attività di volontariato rappresenta, senza alcun dubbio, qualcosa di meritevole, in quanto non solo consente di prendersi cura dei bisognosi, ma anche di impegnare il proprio tempo libero in qualcosa di nobile e gratificante. Se anche voi state valutando la possibilità di dedicare parte del vostro tempo a qualche associazione no profit, ecco di seguito 10 buoni motivi per fare volontariato che potrebbero aiutarvi nella vostra scelta.

211

Aiutare chi ha bisogno

Il primo aspetto che rende davvero utile svolgere un'attività di volontariato è che essa consente di prendersi cura degli altri, in particolare dei deboli e bisognosi. Le associazioni no profit che svolgono questo tipo di sostegno al prossimo sono davvero tante dunque, se proprio desiderate essere d'aiuto a qualcuno che ne ha bisogno, non avrete che l'imbarazzo della scelta!

311

Imparare ad essere solidali

La solidarietà è un valore che rischia di rimanere lettera morta se non lo si mette in pratica. Fare volontariato consente di mettere in pratica il valore della solidarietà con delle azioni concrete, permettendoci di imparare il significato più vero dell'essere solidali, che comporta umiltà, sacrificio e dedizione al prossimo.

Continua la lettura
411

Saper gestire il proprio tempo

Oltre agli aspetti umanitari, svolgere un'attività di volontariato in aggiunta ai propri impegni di lavoro e di studio permette anche di imparare a gestire al meglio la propria giornata, ritagliandosi degli spazi ad hoc da dedicare non solo a noi stessi ma anche agli altri.

511

Migliorare il proprio carattere

Stare a contatto con i bisognosi, non solo si diventa più umili e pazienti, ma si può anche migliorare sé stessi e il proprio carattere in quanto attraverso la sofferenza e il dolore degli altri si riesce a comprendere quanto invece siamo fortunati, smettendo di lamentarci per ogni cosa e ricercando la nostra felicità nelle cose semplici.

611

Essere un buon esempio per gli altri

Colui che svolge un'attività di volontariato, non solo fa del bene a sé stesso e agli altri, ma è anche un valido esempio per la comunità; se siete genitori, ad esempio, facendo volontariato comunicherete ai vostri figli quanto è importante il valore della solidarietà e aiutare in modo concreto il prossimo.

711

Vincere la pigrizia

Operando all'interno di un'associazione di volontariato, le cose da fare sono talmente tante, che davvero non potrete permettervi di essere pigri; coloro che sono, dunque, alla ricerca di un impegno poco intenso non dovrebbero scegliere di fare volontariato. Se il vostro obiettivo invece è di fare un'attività che vi tenga occupati e vi impegni intensamente, di sicuro questo è il modo migliore e più utile di occupare il proprio tempo.

811

Far emergere il lato migliore di sé

Aiutando gli altri, non potrete permettervi di essere deboli o di far emergere aspetti negativi del vostro carattere; operando, ad esempio, a contatto con malati e bambini, dovrete mostrare forza e coraggio, ma anche tanta tenerezza e dolcezza, facendo venir fuori aspetti del vostro carattere che magari nella vita di tutti i giorni rimangono sopiti.

911

Mettere a frutto le proprie conoscenze

Se siete medici, avvocati, insegnanti, fare del volontariato è un ottimo modo per mettere a frutto in modo nobile le vostre conoscenze. Svolgendo infatti quello che sapete fare meglio senza ottenere in cambio alcun compenso non solo darete uno scopo più alto alla vostra attività, ma potrete anche comprendere che il vero valore di ciò che fate non risiede nel denaro, ma in ciò che date concretamente agli altri.

1011

Lasciare qualcosa di concreto agli altri

Come abbiamo detto nel punto precedente, fare volontariato permette di dare agli altri qualcosa di concreto, sia questo il nostro tempo, la nostra professione o il nostro sentimento. Questo aspetto del fare volontariato non solo ci nobilita spiritualmente, ma ci riempe di soddisfazione facendoci sentire sicuramente persone migliori e più complete.

1111

Creare legami durevoli

L'ultimo aspetto da non trascurare quando si fa volontariato è che, di solito, appartenere ad un'associazione no profit, permette di creare legami molto pervasivi e durevoli con gli altri, siano essi gli altri operatori dell'associazione o gli stessi destinatarie delle attività di cura e soccorso.
Senza considerare che spesso partecipare alla vita associativa di un ente di volontariato comporta anche viaggi, spostamenti, riunioni, incontri che arricchiranno sicuramente la vostra vita sociale e i vostri affetti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Alimentazione

Come evitare di mangiare per noia?

I fattori che spingono le persone a consumare più cibo di quanto serva loro sono molteplici e molto spesso sono associati a disturbi alimentari. Uno di questi è senza dubbio la noia. Mangiare per noia è una cosa molto frequente e come si può ben capire...
Psicologia

Come superare la paura del sangue

La paura del sangue è una fobia che accomuna molte persone e, un semplice prelievo per valutare la nostra salute, può diventare quasi una tragedia. Una volta confermata l'esistenza dell'emofobia, esistono molti metodi che contribuiscono a mitigare...
Psicologia

Come liberarsi da un pensiero ossessivo

Un pensiero ossessivo può tormentare giorno e notte, tanto da impedire il regolare svolgimento dei compiti oppure delle faccende quotidiane, facendole eseguire in maniera non adeguata. Può derivare da un ricordo di un torto subito, oppure da una brutta...
Psicologia

10 regole per essere un single perfetto

Al giorno d'oggi, essere single non è più qualcosa da sfigati o un problema, ma è una vera e propria scelta di vita. Essere single, può essere per alcuni molto duro, ma è importante seguire determinate regole per stare bene e per non soffrire la...
Psicologia

Come superare l'ansia sociale

Ai nostri giorni, si vive in una società che punta molto sull'apparenza. Per adeguarsi, bisogna essere belli, sani e spigliati. Bisogna avere la battuta pronta e sapersi destreggiare in un mondo tecnologico e pieno di insidie. Queste situazioni non sempre...
Psicologia

Come riempire il vuoto interiore

Il vuoto interiore è uno spazio colmo di dolore che si insinua all'improvviso dentro noi stessi e che diventa come un compagno silenzioso e costante delle nostre giornate. Siamo spenti, lontani da tutto e senza nulla che ci possa scuotere: la sensazione...
Alimentazione

Come fare un pasto completo

Spesso con "pasto completo" si intende un'associazione errata degli alimenti. In questa guida vedremo come fare un pasto completo eliminando le associazioni errate che possono portare a svariati disturbi. Descriveremo in pochi passi come creare differenti...
Psicologia

Come superare l'ansia da approccio

All'interno di questa guida andremo a occuparci di conoscenze personali. Nello specifico, vedremo tutte le problematiche inerenti all'approccio, e proveremo a trovare una soluzione. Come avrete già letto nel titolo della guida, ora vedremo come superare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.